hamburger menu

Civati: “Veramente volete un paese Dio, patria e famiglia”?

L'appello al voto del fondatore di Possibile Pippo Civati, che chiuderà la campagna elettorale nel Teatro del Baraccano a Bologna

23-09-2022 01:24
civati
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

BOLOGNA – “Veramente volete vivere in un Paese ‘Dio, patria e famiglia’, in cui gli omosessuali sono mal sopportati? In cui i diritti, specialmente quello delle donne, sono vissuti con fastidio? Pensateci un momento. Immaginate, invece, un Paese che non faccia di tutto per riportarci indietro perché di tempo ne abbiamo già perso fin troppo”. È l’appello al voto del fondatore di Possibile Pippo Civati, capolista a Bologna, Ferrara e in Romagna per il plurinominale al Senato con la lista Alleanza Verdi e Sinistra.

“Immaginate un Paese che riconosca il merito, si ricordi di essere il Paese della cultura e che riconosca lo Ius soli- prosegue Civati- un Paese in cui si riconosca finalmente un salario minimo. Immaginate un Paese che superi il luogo comune del ‘si è sempre fatto così’”.

Civati chiuderà la campagna elettorale domani alle 20.30 a Bologna, nel cortile del Teatro del Baraccano (via del Baraccano 2) insieme alla segretaria di Possibile Beatrice Brignone, capolista al plurinominale al Senato per il collegio emiliano che va da Piacenza a Modena.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-09-23T01:24:17+02:00