Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Cinema, edizione del 22 settembre 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

‘GLI OCCHI DI TAMMY FAYE’ APRE LA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

‘Gli Occhi di Tammy Faye’ diretto da Michael Showalter sarà il film di apertura della sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, in programma dal 14 al 24 ottobre all’Auditorium Parco della Musica con la direzione artistica di Antonio Monda. Il film, basato su una storia vera, narra la straordinaria ascesa, caduta e redenzione della telepredicatrice Tammy Faye, qui interpretata da Jessica Chastain. Fra gli Anni Settanta e Ottanta, Tammy e il marito Jim – interpretato da Andrew Garfield – fondarono il più importante network televisivo religioso statunitense, realizzarono un grande parco divertimenti e raggiunsero il successo grazie al loro messaggio di amore, benevolenza e prosperità. Tammy Faye diventò una leggenda per le sue ciglia, il suo modo di cantare e il suo entusiasmo nell’accogliere persone di ogni estrazione sociale. Nel corso degli anni, però, irregolarità finanziarie, rivalità e scandali rovesciarono quell’impero multimilionario così accuratamente costruito. “Questa vicenda rivela una verità valida in ogni parte del mondo: dietro ogni moralista si celano sempre personalità e circostanze complesse”, ha detto Monda.

DANIEL CRAIG: “UNA 007 DONNA? NO, DEVE ESSERE UN UOMO”

Dopo mesi di rinvii a causa della pandemia, il prossimo 30 settembre arriva in sala ‘No Time To Die’. Nell’ultimo film della saga dedicata a James Bond Daniel Craig torna nei panni dell’agente segreto più amato del mondo. Ma è l’ultima volta. Dopo l’annuncio dell’addio di Craig, lo scorso gennaio, non smettono di circolare i nomi di chi potrebbe sostituirlo: da Idris Elba a Tom Hardy fino a Tom Hiddleston. Tra le ipotesi anche quella di introdurre nel franchise una 007 donna. Ma a Craig questa idea non piace. “James Bond può essere di qualsiasi etnia, ma deve essere maschio. Secondo me dovrebbero esserci parti migliori per le donne. Perché una donna dovrebbe interpretare Bond quando dovrebbero esserci ruoli altrettanto di prestigio ma al femminile?”, ha dichiarato la star.

‘SPACE JAM: NEW LEGENDS’, DAL 23 SETTEMBRE AL CINEMA

Il campione NBA LeBron James scende in campo per un’epica avventura al fianco dell’intramontabile Bugs Bunny, nel film evento di animazione/live-action ‘Space Jam: New Legends’. A venticinque anni dall’uscita del primo film ‘Space Jam’ con Michael Jordan, il sequel vede LeBron e il suo giovane figlio Dom intrappolati in uno spazio digitale da una malvagia Intelligenza Artificiale. Qui il protagonista e l’intera banda dei Looney Tunes si ritrovano sul campo di gioco contro dei fortissimi campioni digitalizzati. Il film arriva il 23 settembre in sala con Warner Bros. Pictures.

L’EVENEMENT’, DOPO LEONE D’ORO A VENEZIA ARRIVA IN SALA

‘La Scelta di Anne – L’Evenement’, dopo la vittoria del Leone d’oro alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia, arriva il 4 novembre nelle sale italiane distribuito da Europictures. Diretto da Audrey Diwan e tratto dal romanzo autobiografico di Annie Ernaux, il film è ambientato nella Francia del 1963 e racconta della battaglia fisica ed emotiva di Anne: una giovane donna che decide di abortire per completare i suoi studi e sfuggire al destino sociale della sua famiglia proletaria, in un mondo che condanna il desiderio delle donne e il sesso in generale. Il viaggio della protagonista si rivela una lotta contro il tempo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»