Comunali, il Pd si riprende Imola e rivince a Faenza (con il M5s)

Il segretario regionale del Partito Democratico Paolo Calvano commenta le vittorie in Emilia-Romagna
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – “Due gran belle vittorie”: commenta cosi’ il segretario regionale del Partito Democratico Paolo Calvano, il risultato dello spoglio delle amministrative che ha sancito l’affermazione al primo turno dei candidati del centrosinistra a Imola e Faenza.

“Non era facile vincere al primo turno- prosegue Calvano- e per questo e’ ancora piu’ grande la soddisfazione. A Imola ci siamo rialzati e a distanza di due anni siamo tornati a vincere. A Faenza continuiamo a vincere allargando addirittura i confini della coalizione al M5s”. E il Pd e’ il ‘perno’ dei risultati vincenti: a Faenza e a Imola “ha fatto un lavoro straordinario, siamo stati il perno di alleanze che hanno raccolto le forze riformiste e civiche locali e gli elettori nelle urne ci hanno premiato. Abbiamo costruito coalizioni solide, che garantiranno il governo di queste due importanti citta’ della nostra regione”.

A Massimo Isola e a Marco Panieri, Calvano spedisce un “ringraziamento per essersi impegnati senza risparmiare energie, per aver improntato le loro campagne elettorali al confronto e all’ascolto dei cittadini. Auguro a tutti e due buon lavoro e sono sicuro che saranno da subito al servizio dei faentini e degli imolesi con entusiasmo, serieta’, e voglia di fare”.

In particolare, a Imola “torniamo a governare dopo due anni- evidenzia Calvano- la riporteremo fuori dall’isolamento istituzionale in cui e’ piombata perche’ le potenzialita’ di quella citta’ meritano di misurarsi con realta’ regionali, nazionali ed europee”.

A Faenza, invece, “proseguiremo e miglioreremo ancora il buon lavoro fatto in questi anni. Sono due grandi risultati che ci danno entusiasmo e consapevolezza“.

Dopo l’affermazione di Stefano Bonaccini nel gennaio scorso, “queste due vittorie costituiscono una ulteriore spinta alla nostra azione politica e di governo e da qui ripartiremo per affrontare le sfide che ci attendono l’anno prossimo con il voto a Bologna, Ravenna e Rimini”, guarda avanti il segretario dem.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

22 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»