Di Stefano (M5s): “Niente veti dal Pd, se non ci stanno arrivederci e grazie”

"Dialogo con Pd passa per nuovo contratto"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non accettiamo i veti del Pd. Non si può dire o questi 5 punti o niente, o senza Conte o niente. E’ il Movimento 5 stelle che detterà le sue regole del gioco. Se Zingaretti continuerà a mettere degli aut aut fa del male agli italiani”. Lo dice Manlio Di Stefano del M5s ai microfoni di Rainews24. “I 5 punti di Zingaretti sono vaghi come quelli che ci propose Bersani, noi cerchiamo un programma solido. Se il Pd non ci sta arrivederci e grazie e andiamo a votare”, conclude.

DI STEFANO (M5S): DIALOGO CON PD PASSA PER NUOVO CONTRATTO

L’intesa con il Pd passa per un nuovo “contratto di governo, su questo dialogheremo. Non basta dire in modo vago di voler affrontare i flussi migratori, noi vogliamo scrivere come li vogliamo affrontare, questo interessa agli italiani”. Lo dice Manlio Di Stefano del M5s ai microfoni di Rainews24.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

22 Agosto 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»