Oggi a Ventotene il D-day per rilanciare l’Europa/FOTOGALLERY

I tre leader Renzi, Merkel e Hollande parleranno in conferenza stampa alle 18 a bordo della portaerei Garibaldi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ventotene_garibaldi_1 (1)

VENTOTENE – Misure di sicurezza al massimo per il vertice di Ventotene sul futuro dell’Europa tra Matteo Renzi, Angela Merkel e Francois Hollande. Dal molo Pisacane di Napoli salpa intorno alle 11 la portaerei Garibaldi che intorno alle 18 ospiterà la conferenza stampa dei leader. Sulla nave è stata allestita una sala stampa, ospitata nell’hangar normalmente dedicato agli elicotteri, per accogliere 255 giornalisti.

I TRE LEADER RAGGIUNGERANNO LA PORTAEREI CON L’ELICOTTERO

La Garibaldi arriverà tra circa due ore al largo di Ventotene. Il premier Matteo Renzi andrà ad accogliere Angela Merkel e Francois Hollande all’aeroporto di Napoli Capodichino, alle 16. Da lì, in elicottero, i tre leader raggiungeranno Ventotene, dove ci sarà una cerimonia alla tomba di Altiero Spinelli. Quindi raggiungeranno la nave Garibaldi, dove incontreranno i giornalisti e successivamente ceneranno. Non è prevista una visita alla città di Napoli, come ipotizzato da alcuni organi di stampa. Rientro in elicottero a Capodichino per i tre leader previsto in tarda serata, dopo le 23 anche i giornalisti, a bordo della Garibaldi, raggiungeranno Napoli.

LA CONFERENZA STAMPA SI TERRA’ SUL PONTE DI VOLO

La Nave Garibaldi ospiterà la conferenza sul ponte di volo, da dove di solito decollano gli elicotteri. “Davanti a Ventotene la nave sarà posizionata in modo da avere l’isola alle spalle”, spiega Paolo Ciraci, 31enne tenente di vascello, tarantino. Il podio da cui parleranno i tre leader è già stato allestito. Renzi, Merkel e Hollande arriveranno insieme alle rispettive delegazioni a bordo di tre elicotteri, provenienti dall’aeroporto di Napoli Capodichino. Dopo aver ospitato il vertice che nelle intenzioni dovrebbe rilanciare l’Unione europea, la Garibaldi tornerà in servizio nell’ambito dell’operazione Sophia, di contrasto al traffico clandestino e al contrabbando nel Mediterraneo.

 

dal nostro inviato Alfonso Raimo, giornalista professionista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»