Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Manifestanti in corteo verso la sede del G20 a Napoli

g20 napoli corteo-min
Il corteo che sfila ordinato è composto, secondo le forze dell'ordine, da circa 600 persone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Attivisti, associazioni, cittadini che a piazza Dante impegnati a manifestare contro il G20 in corso a Napoli stanno in corteo verso la sede del vertice internazionale. Dietro lo striscione “il G20 balla sul Titanic… Salviamo il pianeta! Jatevenne!” sono tante le bandiere che si vedono nel corteo: da Usb a Partenope ribelle, dall’Unione degli studenti a No tav passando per Stop biocidio e Potere al Popolo. Il corteo che sfila ordinato è composto, secondo le forze dell’ordine, da circa 600 persone. A gruppi, altre se ne aggiungono nel suo avanzare lungo via Monteoliveto. 

DA ATTIVISTI IN PIAZZA A NAPOLI FUNERALE DEL PIANETA 

Il funerale del genere umano, della terra e degli animali, accompagnato dalla slogan “estinzione: ribellione” è l’azione inscenata a piazza Dante in occasione del G20 a Napoli da Extinction rebellion, Greenpeace e ClimateSave.

LEGGI ANCHE: Disoccupati e centri sociali protestano al porto di Napoli contro il G20 Ambiente

“La crisi climatica ed ecologica – spiega alla Dire Angelo Aiello, travestito da Pulcinella – è la crisi peggiore che l’umanità abbia mai vissuto. Io oggi rappresento tutta la cittadinanza di Napoli che fa parte delle persone che subiranno la crisi. Chi adesso prende decisioni lo fa in modo antidemocratico. Io rappresento chi subisce”.

LEGAMBIENTE CAMPANIA: “RISPOSTE A CRISI CHE È QUI E ORA

“G20: vedi Napoli e poi muoviti è il nostro striscione. Chiediamo risposte concrete ed immediate ad una crisi climatica che è qui è ora evitando, ad esempio, di mettere ancora in campo risorse per il gas. Usciamo fuori dalla fossili con investimenti sulle rinnovabili. La transizione energetica che chiediamo è la transizione ecologica che tiene al centro i territori, i cittadini”. Così alla Dire Mariateresa Imparato, presidente di Legambiente Campania, durante la manifestazione in corso a piazza Dante a Napoli in occasione del G20.

LEGGI ANCHE: Attivisti contro il G20 a Napoli occupano l’ingresso dell’autorità portuale

AVAAZ IN PIAZZA A NAPOLI CON MASCHERE DI MARADONA 

Avaaz in piazza con le maschere di Diego Armando Maradona contro la crisi ambientale per portare il tema all’attenzione del G20 in corso a Napoli. “Siamo qui per portare l’impegno, poco conosciuto, del Pibe de Oro per l’ambiente”, dicono gli attivisti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»