Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La Commissione Ue stanzia 120 milioni di euro per 11 progetti di ricerca anti-Covid

MASCHERINE_RICERCA_UNIVERSITÀ_BOLOGNA
I fondi verranno utilizzati per le sperimentazioni cliniche per nuovi trattamenti e vaccini e per contrastare le varianti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Alessio Pisanò

BRUXELLES – “La Commissione europea incrementa il finanziamento destinato alla ricerca con 120 milioni di euro per 11 nuovi progetti volti a contrastare il virus e le sue varianti“. Così Mariya Gabriel, commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù all’inizio del briefing giornaliero con la stampa. Gli 11 progetti selezionati coinvolgono 312 gruppi di ricerca provenienti da 40 Paesi, inclusi 38 partecipanti da 23 Paesi al di fuori dell’Ue.

LEGGI ANCHE: Covid, l’esperto: “Variante Epsilon ancora poco diffusa, Delta veramente tosta”

Gabriel ha aggiunto: “L’Unione europea ha intrapreso un’azione forte per combattere la crisi del coronavirus. Oggi stiamo intensificando i nostri sforzi di ricerca per affrontare le sfide e le minacce presentate dalle varianti del coronavirus. Sostenendo questi nuovi progetti di ricerca e rafforzando e aprendo infrastrutture di ricerca pertinenti, continuiamo a combattere questa pandemia e a prepararci per le minacce future”. La maggior parte dei progetti “sosterrà le sperimentazioni cliniche per nuovi trattamenti e vaccini, nonché lo sviluppo di coorti e reti di ricercatori sul Covid-19 su larga scala oltre i confini europei, creando legami con iniziative europee” ha infine precisato il commissario.

200 MILIONI DI VACCINI PER I PAESI A BASSO E MEDIO REDDITO

“Sono lieta di annunciare che condivideremo più di 200 milioni di dosi di vaccini contro il Covid-19 con i Paesi a basso e medio reddito entro la fine del 2021”. Così Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea sul suo account Twitter. La presidente ha aggiunto che “Team Europe si assume la sua responsabilità nell’aiutare il mondo a combattere il virus, ovunque”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»