Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Acquaroli: “L’inerzia del Governo sulla nomina dell’Autorità portuale provoca un danno enorme”

Francesco Acquaroli presidente regione marche
Il governatore della Regione Marche torna a sollecitare il Mit affinché nomini l'ingegnere Africano: "Nessuna novità nelle ultime ore, restiamo in attesa"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – “Dispiace che questa inerzia del Governo centrale stia creando un danno enorme all’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Centrale”. Il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, a margine della seduta consiliare odierna, torna sull’impasse che si è creata intorno alla nomina del presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Centrale. Il nome di Matteo Africano, su cui le Regioni Marche e Abruzzo avevano dato l’intesa, ha ricevuto il parere negativo della commissione Trasporti del Senato e quello positivo dell’omologa commissione della Camera dei Deputati.

Acquaroli torna a sollecitare il Mit affinché nomini l’ingegnere Africano. “Io non ho avuto novità in queste ultime ore- dice Acquaroli-. Noi abbiamo dato un’intesa su una terna che ci è stata proposta e su un nome in particolare il cui vaglio è stato chiaramente fatto dal ministero. Leggendo il documento su cui noi abbiamo dato l’intesa non ci può essere dubbio sul curriculum. Se poi un dubbio nasce deve essere circostanziato da una novità. Se non è circostanziato da una novità, ma da una insinuazione politica, occorre preoccuparsi. Noi restiamo in attesa. Ormai sono otto mesi dall’insediamento della giunta e noi avremmo voluto dare un’accelerazione sul porto, ma purtroppo questa accelerazione non c’è”. Il governatore auspica che, quanto prima, arrivino “risposte dal ministro Giovannini” affinché si possano mettere in campo “tutte le iniziative, progettualità e interazioni possibili per far sì che i porti marchigiani e abruzzesi possano sviluppare una strategia congiunta che porti crescita”.

LEGGI ANCHE: Regione Marche appoggia Matteo Africano come presidente dell’Autorità portuale del Mare Adriatico centrale

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»