Nuovo raid vandalico all’Istituto Falcone dello Zen di Palermo

L'ultimo episodio si era verificato una settimana fa. Azzolina: "Mi recherò a Palermo quanto prima, è evidente che questa scuola faccia paura ma lo Stato c'è"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Ancora un raid vandalico all’Istituto comprensivo Giovanni Falcone di Palermo, nel quartiere Zen, a una settimana di distanza dall’ultimo episodio. Questa mattina all’apertura dell’istituto docenti e personale della scuola hanno trovato le aule nuovamente a soqquadro.

“Dobbiamo ancora verificare se sia stato rubato del materiale”, afferma alla Dire la preside, Daniela Lo Verde. In settimana la giunta comunale, guidata dal sindaco Leoluca Orlando, aveva messo in atto un flash-mob di solidarieta’ verso gli istituti scolastici della citta’ che da tempo sono stati presi di mira con raid vandalici e furti.

LEGGI ANCHE: Furti e atti di vandalismo nelle scuole di Palermo e Napoli, Azzolina: “Atto gravissimo”

AZZOLINA PRESTO IN VISITA ALL’ISTITUTO FALCONE: “STATO C’É”

Dopo l’ennesimo atto vandalico ai danni della scuola ‘Falcone’ di Palermo, la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha nuovamente contattato la dirigente scolastica, Daniela Lo Verde, per “portare la massima vicinanza ad una comunita’ scolastica duramente colpita in passato e anche in queste ultime settimane”. La ministra ha fatto anche sapere che sara’ presto a Palermo. “È evidente che questa scuola faccia paura. Ma lo Stato c’e’, sono in contatto con la Prefettura, dobbiamo proteggere quella scuola – spiega – Servono segnali chiari e immediati per chi pensa di poter attaccare un simbolo dell’educazione alla legalita’. La scuola ‘Falcone’ non si pieghera’ e il ministero le sara’ accanto. Ricompreremo subito tutto cio’ che e’ stato rubato o distrutto e io stessa mi rechero’ a Palermo quanto prima per portare questo messaggio con chiarezza”.

SINDACO DI PALERMO: “NON RIUSCIRANNO A MACCHIARE L’IMMAGINE DELLO ZEN”

“I gesti di alcuni criminali incivili in cerca di visibilita’ non riusciranno a macchiare l’immagine dello Zen e del suo percorso di crescita culturale, di cui la scuola e’ uno degli assi portanti”. Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, commentando l’ennesimo atto vandalico avvenuto ai danni dell’Istituto comprensivo ‘Giovanni Falcone’, nel quartiere Zen. “Chi compie questi atti e’ un nemico dello Zen, dei suoi bambini, delle sue famiglie e come tale deve essere trattato da tutta la comunita’”, ha aggiunto Orlando.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

22 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»