hamburger menu

A Trani scontro in volo tra due ultraleggeri, muore una coppia di Bologna

Tamponamento tra due velivoli ultraleggeri Piper decollati da San Giovanni Rotondo: i due coniugi, che viaggiavano su uno dei due, sono morti. Il pilota dell'altro mezzo è ferito

22/05/2022
scontro-ultraleggeri-Trani

BARI – Avevano 71 e 69 anni ed erano originarie della provincia di Bologna le vittime dell’incidente avvenuto questa mattina intorno alle 10.30 nella campagne di Trani (Barletta – Andria – Trani) che ha coinvolto due ultraleggeri Vds. Si tratta di una coppia di coniugi che è morta sul colpo. Sui corpi, su cui nei prossimi giorni sarà effettuato l’esame autoptico, sono state trovate lesioni gravi causate dallo schianto ad alta velocità del mezzo su cui viaggiavano.

Sta bene invece il conducente dell’altro velivolo, Vincenzo Rosei, invece è rimasto ferito, dopo essere riuscito a effettuare un atterraggio di emergenza. Ora è ricoverato nell’ospedale “Bonomo” di Andria, dove è arrivato in elicottero: le sue condizioni sono stabili.

Con ogni probabilità il 57enne pilota di uno dei due ultraleggeri rimasti coinvolti nell’incidente sarà dimesso domani. L’uomo, che ha effettuato un atterraggio di emergenza nelle campagne di Trani (Barletta – Andria – Trani), trascorrerà la notte in ospedale ad Andria in osservazione a causa delle fratture costali e vertebrali riportate. La prognosi è di trenta giorni. 

Sul posto è intervenuta la polizia di Stato e gli agenti della scientifica che stanno effettuando i rilievi del caso e ci sono anche il magistrato della procura di Trani Francesco Tosto e il capo della procura Renato Nitti. La procura di Trani ha aperto un’inchiesta – al momento contro ignoti – per disastro aviatorio colposo e omicidio colposo e ha nominato un perito a cui toccherà l’esame dei veliveoli.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-23T09:16:45+02:00