Coronavirus, Crimi: “Abbiamo cercato un dialogo, ma dalle opposizioni solo attacchi”

"In Parlamento lavoreremo affinché il Dl rilancio raggiunga tutti"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Abbiamo cercato fin dall’inizio un dialogo leale e di collaborazione, ma dalle opposizioni non abbiamo ricevuto nessuna proposta, ma solo attacchi strumentali”. Così il capo politico del MoVimento 5 Stelle Vito Crimi in un’intervista al Tg5, dopo lo scontro di ieri tra maggioranza e opposizioni alla Camera, dopo il duro attacco del deputato M5s Riccardo Ricciardi alla sanita’ lombarda nella gestione del Coronavirus.

LEGGI ANCHE: Bagarre alla Camera sulla sanità lombarda, Giorgetti a Speranza: “Col M5s finisce male”

Collaborazione ti saluto… alla Camera è l’ora dei cazzotti

CRIMI: “IN PARLAMENTO LAVOREREMO AFFINCHÉ RAGGIUNGA TUTTI”

“Comprendo che non tutte le categorie siano state intercettate dal decreto Rilancio, in questa fase, ma il decreto può essere modificato in Parlamento e lì faremo un modo che nessuno rimanga indietro. Questo è il primo obiettivo che il governo si è dato”.

GOVERNO, CRIMI: “NESSUN RIMPASTO, MAGGIORANZA SOLIDA”

“Nessun rimpasto e la maggioranza è solida e compatta. Ha dimostrato che possiamo andare avanti e che questo governo sta lavorando bene”.

MES, CRIMI: “E’ INACCETTABILE PER L’ITALIA”

Il Mes “è inaccettabile per l’Italia perché è uno strumento con delle condizionalita’ ed è inadeguato a questo tipo di emergenza”. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

22 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»