fbpx

Tg Lazio, edizione del 22 maggio 2019

RAGGI A TOKYO: AGIRE URGENTEMENTE SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI

“I cittadini fanno sentire la loro voce. Dobbiamo agire urgentemente sui cambiamenti climatici”. Lo ha detto oggi la sindaca di Roma, Virginia Raggi, a Tokyo, per partecipare al summit internazionale ‘Urban 20′ che vede impegnati i sindaci delle principali capitali mondiali nella lotta ai cambiamenti climatici. “Io e gli altri sindaci abbiamo sottoscritto un documento con queste richieste per affidaarle al premier giapponese Shinzo Abe in vista del G20 che il Giappone ospitera’ a fine giugno” ha spiegato Raggi.

TEATRO OPERA, FUORTES: +18% BIGLIETTERIA RISPETTO A SCORSO ANNO

Dopo il successo del 2018 – con 14 milioni di euro di incassi e un +26 per cento di biglietti venduti – il Teatro dell’Opera di Roma conferma la sua crescita anche per il 2019. “Ad oggi abbiamo un milione e mezzo di biglietteria in piu’ rispetto allo scorso anno, il 18 per cento in piu'” ha spiegato il sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma, Carlo Fuortes, in un’intervista all’agenzia Dire. “Se consideriamo che fino al 2014 questo teatro non aveva mai raggiunto gli 8 milioni- ha aggiunto Fuortes- stiamo praticamente raddoppiando in cifre di valore gli spettatori fino ad oggi.

NASCE PROGETTO PER “RIVIVERE” LA STORIA DEL CIRCO MASSIMO

Apre al pubblico il primo progetto al mondo in realta’ aumentata e virtuale di una delle aree archeologiche piu’ significative nella storia di Roma: il Circo Massimo. Il progetto e’ stato presentato questa mattina dal vice sindaco di Roma, Luca Bergamo, e dalla sovrintendente capitolina ai Beni culturali, Maria Vittoria Marini Clarelli. Attraverso un percorso di visita immersiva, indossando gli appositi visori, si vedra’ per la prima volta il Circo Massimo in tutte le sue fasi storiche: dalla semplice e prima costruzione in legno, ai fasti dell’eta’ imperiale, dal medioevo fino ai primi decenni del ‘900. Il percorso di visita e’ itinerante, articolato in 8 tappe, e dura circa 40 minuti.

CENTOCELLE, DOPO ‘LA PECORA ELETTRICA’ GLI ARTIGIANI FANNO RETE

Una giornata di unione, cultura e confronto per reagire dopo l’attentato dello scorso 25 aprile a ‘La pecora elettrica’, storica libreria di Centocelle. Si chiama ‘CentoCellule’ l’evento organizzato domenica da una rete di artigiani del quartiere, che hanno deciso di unirsi e di aprire le saracinesche per mostrarsi ancor di piu’ al resto di Roma. Una reazione innescata dopo il rogo della libreria, che ha portato i negozianti anche a un raccolta fondi che ha sfiorato i 30 mila euro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

22 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»