Gli appuntamenti più importanti della Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla 2019

La Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, parte con l’iniziativa di raccolta fondi e di informazione sulla ricerca promossa da AISM
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

25 – 26 maggio . Le Erbe Aromatiche di AISM

La Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, parte con l’iniziativa di raccolta fondi e di informazione sulla ricerca promossa da AISM con la sua Fondazione FISM. In circa 500 piazze italiane, verranno fornite informazioni sulla ricerca scientifica finanziata dall’Associazione e sarà una occasione per raccogliere fondi che saranno interamente devoluti alla ricerca. A fronte di una donazione di 10 euro, si potrà portare a casa un tris di salvia, rosmarino e timo, un mix di colori, profumi e aromi con cui abbellire gli ambienti domestici o insaporire i piatti.

29 e 31 maggio. Congresso Scientifico annuale FISM.

Make MS visible è il titolo del congresso annuale che AISM con la sua Fondazione FISM terrà presso il Lifestyle di Roma. Presenti 200 ricercatori provenienti da tutta Italia e dal mondo che faranno il punto sulla ricerca sulla SM finanziata da FISM: una ricerca innovativa, responsabile e multistakeholder che segue quelle che sono le priorità della ricerca dettate dall’Agenda della SM 2020.

30 maggio. Giornata Mondiale della SM

La Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla quest’anno lancia la campagna #MyInvisibileMS per sensibilizzare sull’invisibilità dei sintomi della SM, contrastare i luoghi comuni e aiutare le persone a fornire il giusto supporto.

Il World MS Day rappresenta l’occasione per la presentazione alle Istituzioni, ai ricercatori e all’opinione pubblica del Barometro della sclerosi multipla 2019. Il Barometro, alla sua quarta edizione, è la fotografia della realtà della SM. In chiusura della manifestazione una tavola rotonda dedicata a un confronto con gli stakeholders sui prossimi passi della programmazione sanitaria sulla sclerosi multipla. Durante la giornata verranno assegnati il Premio Rita Levi-Montalcini e il Premio per il Miglior Poster “Giovani Ricercatori”: il primo andrà a un giovane ricercatore che si è distinto da diversi anni per i suoi studi sulla sclerosi multipla mentre il secondo a un giovane che sta iniziando il proprio percorso di ricerca sulla SM. Numerosi convegni in diverse Regioni italiane, inoltre, presenteranno il Barometro della sclerosi multiplaalle istituzioni e verranno presentate le novità della ricerca.

30 Maggio. Finger Run. Sconfiggiamo la SM un centimetro alla volta partecipa alla prima maratona digitale

42 km da percorrere in sole 12 ore: questo l’obiettivo della prima maratona digitale che si svolgerà in occasione della Giornata Mondiale della SM. L’iniziativa ha lo scopo di coinvolgere quante più persone possibile in una sfida digitale sfruttando il meccanismo del gaming per raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica contro la sclerosi multipla. La maratona infatti prevede la partecipazione attraverso un gioco progettato e sviluppato da Facebook Italia in esclusiva per AISM, a cui è possibile accedere tramite smartphone, e che sarà lanciato a metà maggio: “FingerRun” èun “hyper casual game” per Facebook Messenger che coinvolgerà i giocatori nella conquista di centimetri attraverso il movimento le dita. Per una malattia come la sclerosi multipla il movimento è prezioso e non bisogna darlo per scontato: ogni centimetro è una conquista.

Per scoprire come scaricare il gioco e partecipare alla maratona digitale, basta seguire la Pagina Facebook di AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

Dal 20 al 22 maggio Pint of Science.

Per i più giovani e per quelli che amano gustare la vita a qualsiasi età, la Settimana di informazione di AISM è coinvolta nella grande manifestazione internazionale Pint of Science. 2 talk – che si svogleranno entrambi il 20 maggio – avranno un focus sulla sclerosi multipla: a Milano (alle h. 19,30 presso l’Ostello Bello in Via Medici, 4) la Prof.ssa Letizia Leocani parlerà di plasticità neuronale, a Napoli (alle h. 20 presso il Museum Shop&Bar in Largo Corpo di Napoli, 3) il Prof. Giuseppe Matarese (Università degli Studi di Napoli Federico II) e la Prof.ssa Veronica De Rosa, vincitrice dell’ultimo Premio Rita Levi Montalcini e ricercatrice l’Istituto per l’Endocrinologia e l’Oncologia Sperimentale (IEOS) del CNR, parleranno dei rapporti tra dieta e sclerosi multipla. Sarà però possibile incontrare l’Associazione anche in altra tappe di Pint of science, dove i nsotri volontari racconteranno le attività della Sezioni e come è possibile partecipare.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

22 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»