Conte al Quirinale, Giorgetti: “Così non si può andare avanti”

Nel governo continuano le tensioni per il decreto sicurezza bis. Oggi il pranzo tra il premier e Mattarella. Intanto Giorgetti affonda: "Il governo del cambiamento deve dare risultati, sennò serve ripensamento"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Alla luce delle tensioni per l’approvazione in Cdm del decreto sicurezza bis, Giuseppe Conte oggi incontra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella: i due si confrontano durante un pranzo insieme al Quirinale.

LEGGI ANCHE: Sicurezza, Salvini: “Lunedì decreto bis, se lo bloccano è un problema”

GIORGETTI: “COSI’ NON SI PUO’ ANDARE AVANTI”

“Ho semplicemente detto che se il governo del cambiamento deve fare il cambiamento deve evitare lo stallo e produrre i risultati. Non accuso nessuno tantomeno il presidente del Consiglio, dico solo che cosi’ non si può andare avanti”. Lo dice il sottosegretario Giancarlo Giorgetti intervistato alla Stampa estera.

E con lo sguardo alle elezioni aggiunge: “Se non prendiamo i voti che abbiamo preso un anno fa vuol dire che abbiamo sbagliato qualcosa e dobbiamo fare un esame di coscienza”. 

Quanto al Consiglio dei ministro sul decreto sicurezza, Il sottosegretario del Carroccio risponde alla domanda se oggi ci sarà il cdm. “Oggi credo di no. Non mi risulta sia stato ancora convocato. Credo che prima debbano essere esperiti alcuni passaggi procedurali significativi”.

“Io per il dopo Conte? No. Ho detto no”

Sarebbe disponibile a guidare un governo dopo le europee nel caso in cui questo andasse in crisi? Secca la risposta di Giorgetti: “No. Ho detto no”. E nel corso dell’intervista dice anche: “Non ho mai pensato di fare il ministro dell’Economia o il presidente del Consiglio: cose che mai ho pensato”.

LEGGI ANCHE: Decreto Sicurezza, Salvini: “M5s bastian contrari, non accetto i ‘signor no’”

SALVINI: QUANDO OK? SPERO PRESTO, STO TORNANDO A ROMA PER QUESTO

Quando sarà approvato il dl sicurezza bis? “Presto spero, sto tornando a Roma per questo”. Lo dice Matteo Salvini a ‘Un giorno da pecora’ su radio Rai1. Giorgetti ha detto che oggi non c’è Cdm? “Oggi è mercoledì, poi c’e’ giovedi’, venerdi… Sono pronti 18 articoli limati e controllati da me”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

22 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»