Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Aaroi-Emac: “Il 24 maggio a Roma meeting Saqure su ‘sistema’ settore”

ospedale
Appuntamento a Roma dal 24 al 26 maggio con il meeting organizzato dal Sindacato degli anestesisti rianimatori italiani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il Sistema Sanitario italiano continua a patire le conseguenze di tagli economici e di deregulation normative e amministrative che lo colpiscono senza alcun riguardo ormai da troppi anni. Tra i progetti politici succedutisi a più riprese per una sua riorganizzazione che ne implementi e ne riqualifichi il valore ed i risultati finora ottenuti a tal fine c’è una distanza che aumenta di giorno in giorno. Negli ospedali, sia pubblici sia privati, la realizzazione degli obiettivi di produttività e di qualità succedutisi nel tempo per rilanciare una sanità efficiente ed efficace è un percorso ad ostacoli, tanto per i pazienti quanto per i professionisti. ‘Isorisorse’ è stato il mantra tossico impostoci dalle strategie politico-economiche di governo del Ssn, a livello sia centrale sia locale. Un mantra mendace sin dal suo esordio: le risorse su cui il Ssn può contare, infatti, sono sempre più scarse, altro che ‘iso’. Ma gli ostacoli che i professionisti della sanità incontrano ogni giorno nel garantire ai cittadini il pieno diritto alla salute vanno comunque superati. A tal fine, la loro conoscenza del sistema e delle sue regole, con cui devono quindi confrontarsi, è fondamentale e richiede una formazione dedicata. Questo è il motivo fondamentale per cui l’Aaroi-Emac quest’anno ha introdotto nel suo appuntamento annuale di formazione ed aggiornamento professionale sessioni specificatamente dedicate a quest’ambito”. Così il Presidente Nazionale dell’Associazione, Alessandro Vergallo, presenta Saqure (SAfety, QUality, REliability), il Meeting che il Sindacato degli Anestesisti Rianimatori Italiani ha organizzato a Roma dal 24 al 26 maggio.

Tre giorni pensati per formare i partecipanti su problematiche contrattuali, ma anche organizzative e strutturali oltre che relative alla qualità e alla sicurezza dei servizi. Temi concreti che vanno, ad esempio, dal Ccnl alla contrattazione decentrata, ma anche relazioni di esperti su come funziona un ospedale e di che cosa deve occuparsi un direttore sanitario o su come funziona una rete formativa e come si imposta una gara per le forniture ospedaliere.

“I medici devono conoscere le regole alla base di un sistema sanitario organizzato per garantire la sicurezza e la qualità dell’intero percorso assistenziale- spiega Franco Marinangeli, presidente del Meeting- Saqure vuole essere un momento di riflessione comune in cui discutere i grandi temi organizzativi, e in cui su tali temi si faccia cultura nei confronti di chi è giornalmente in trincea, in prima linea. Riteniamo, infatti, che la conoscenza di simili argomenti possa contribuire a riportare serenità ed equilibrio nei luoghi di lavoro”.

Nel meeting, ampio spazio sarà dedicato ai diversi aspetti relativi alla responsabilità professionale, in particolare alla luce della recente Legge Gelli-Bianco, con- tra gli altri approfondimenti- una simulazione di un contenzioso medico legale nei confronti di un anestesista rianimatore con la presenza di avvocati e consulenti tecnici.

Si farà anche il punto sulle maxi-emergenze, con la presenza di rappresentanti del Cnsas e sull’Elisoccorso in Italia, con approfondimenti sugli eventi critici, sulla sicurezza e qualità degli elicotteri e sui modelli organizzativi. Inoltre, nel Meeting esordirà una sessione sulla comunicazione, sia tra medico e paziente sia all’interno dell’équipe professionale, con un focus dedicato alla Comunicazione Digitale.

Si svolgerà, infine, sabato mattina l’evento dedicato al “Biotestamento dopo la Legge 219/2017” in cui, tra gli altri, saranno presenti Amato De Monte, Beppino Englaro e Maria Antonietta Farina Coscioni. Nello stesso giorno verrà affrontato un altro tema di estrema attualità, con l’approfondimento sul “Buon uso del sangue”, in cui è prevista una relazione dedicata alla gestione del Paziente Testimone di Geova, conclude l’Aaroi-Emac.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»