Comune Roma, assessore Gennaro lascia giunta per impegni professionali

"Sono stati 8 mesi faticosi ed istruttivi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sono stati 8 mesi faticosi ed istruttivi. Credo di aver svolto il mio impegno con dedizione e spero di aver dato il mio contributo all’avanzamento del processo di riorganizzazione delle partecipate di Roma Capitale. La decisione è maturata per ragioni estremamente personali: avevo già mostrato alla sindaca la difficoltà di un impegno alla guida dell’assessorato, che portando via molto tempo è poco compatibile con i miei altri impegni professionali universitari. Impegni che in questi mesi ho ridotto al minimo ma che non ho potuto del tutto abbandonare”. Così l’assessore uscente alle Partecipate di Roma, Alessandro Gennaro, in occasione di una conferenza stampa con il sindaco Virginia Raggi durante cui ha annunciato la sua uscita dalla giunta. “Si sono affacciate intanto nuove opportunità professionali, che ho valutato di voler cogliere e questo mi ha fatto maturare, seppur a malincuore, la decisione di rimettere le deleghe in mano alla sindaca- ha aggiunto Gennaro- Non c’è, come ho letto, nessuna ragione familiare, né di contrasto con la sindaca con cui c’è sempre stato un ottimo rapporto”. Tra gli altri Gennaro ha poi voluto ringraziare “il dottor Salvatore Romeo che ha dato un contributo importante, di carattere operativo e organizzatore”.

GENNARO: “RISANATE ATAC E ROMAMETROPOLITANE, RIDOTTE SOCIETÀ”

“Io sono entrato a ottobre e ho trovato un percorso già segnato dal mio predecessore. Gli ho dato attuazione confermando l’obiettivo di riduzione delle società da 31 a 11-12. Posso citare il risanamento di Atac e di RomaMetropolitane che veniva da una crisi molto pesante di tipo finanziario e patrimoniale. Gli abbiamo ridato equilibrio finanziario e prospettive di sviluppo. E poi ricordo l’efficientamento di Risorse per Roma e le questioni di Farmacap e del rilancio della moda. Le ultime cose che ci hanno impegnato sono state le disposizioni attuative sul regolamento del controllo analogo e il superamento della delibera 58 che permetterà ai dirigenti una maggiore flessibilità nell’organizzazione degli assetti organizzativi”.

RAGGI: “ASSESSORE GENNARO LASCIA GIUNTA PER MOTIVI PERSONALI”

“L’assessore Gennaro ha deciso di rimettere le deleghe e lascia quindi la giunta. Voglio precisare subito che la sua è stata una scelta presa in autonomia e dovuta a motivi personali”. Così il sindaco di Roma, Virginia Raggi, nel corso di una conferenza stampa in Campidoglio alla presenza dello stesso assessore uscente. “Smentisco tutte le voci e le maldicenze circolate in questi giorni. Sono prive di fondamento. Abbiamo assistito ad uno sciacallaggio mediatico sulle possibili cause. Tra di noi non ci sono mai state incomprensioni caratteriali o contrasti”.

RAGGI: “PROGRESSIVA ELIMINAZIONE ASSESSORATO PARTECIPATE, NOVITÀ A BREVE”

“Voglio ringraziare Gennaro per il lavoro svolto. Ha messo in campo un’attivita coraggiosa come quella di sbrogliare la matassa delle partecipate. Il lavoro è stato impostato ed avviato e l’obiettivo resta quello di efficientare il sistema. L’assessorato ha portato a compimento il piano di organizzazione che è stato la prima parte del lavoro. Ora sarà quindi possibile procedere alla progressiva eliminazione dell’assessorato. L’annuncio (sul nuovo assessore o sull’assegnazione della delega, ndr), lo daremo a breve in Assemblea capitolina, quando saremo pronti”.

Ti potrebbe interessare:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»