Giornata della Terra, gemellaggio tra scuole del Nord e del Sud Italia

Condivisi i progetti realizzati sull'ambiente
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Giornata della Terra unisce Nord e Sud Italia. Oggi l’incontro online tra l’istituto comprensivo ‘Ferrajolo-Siani’ di Acerra e l’istituto comprensivo ‘Cardano’ di Gallarate per condividere le buone pratiche di ciascuno. Con lo slogan ‘Piantiamo sostenibilità e coltiviamo nuove relazioni. In tempo di Dad Gallarate chiama Acerra’, gli alunni delle due scuole si sono scambiati i progetti che hanno messo in atto per l’ambiente. 

Ad Acerra hanno eliminato da tre anni la plastica dalla scuola. Le bottiglie monouso sono state sostituite da quelle di metallo o di plastica riutilizzabili. I bicchieri in mensa sono di carta e persino il caffè per gli insegnanti non è più prodotto dalle capsule ma da cialde riciclabili. Nessun cibo mangiato dai bambini è confezionato: niente merendine ma solo torte fatte in casa. I docenti e la preside Carolina Serpico hanno voluto creare una vera e propria scuola green per non essere ecologici solo a parole ma anche nei fatti. 

Al ‘Siani’ ci sono persino degli alunni che fanno da sentinella ambientale controllando che venga effettuata la raccolta differenziata in maniera corretta. Di questi studenti si era già parlato d’altro canto in occasione dell’Expo quando avevano presentato un progetto per disinquinare i terreni dai metalli pesanti. Il metodo, elaborato dalla scuola, prevede la coltivazione sui terreni inquinati di cavoli, una coltura in grado di assorbire i metalli pesanti. L’ultimo progetto elaborato in tempo di Dad è stato quello di calcolare sulla base dei giorni in presenza a scuola quanta plastica non è stata immessa nell’ambiente.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»