hamburger menu

Diaspore e innovazione digitale, alla Luiss webinar il 29 aprile

Titolo dell'appuntamento: 'Innovation, Digitalization and Sustainability for Social and Ecological Transition'

25-04-2021 14:54
programma diaspore
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Innovazione digitale e sostenibilità sul piano sociale e ambientale: sono gli orizzonti del quarto webinar del Programma diaspore, organizzato della Luiss Guido Carli per giovedì 29 aprile.

L’appuntamento, con esperti, formatori e rappresentanti istituzionali, promosso insieme con l’associazione Le Reseau, sarà alle 15.30. Il webinar è intitolato ‘Innovation, Digitalization and Sustainability for Social and Ecological Transition’. Le prospettive saranno diverse e abbracceranno aspetti giuridici e ambientali, formazione e pari opportunità. Come nei precedenti appuntamenti del ciclo, inaugurato a gennaio, spazio di riferimento e occasione di riflessione saranno le diaspore, la cittadinanza globale e il contributo dell’università in un’ottica di cooperazione e sviluppo. Ad aprire i lavori Marco Francesco Mazzù, recruiting leader e professore di Marketing & Digital. Seguiranno gli interventi di Philip Thigo, direttore per l’Africa alla Thunderbird School of Global Management, Christine Baguela Soro, ceo della DigieWomen School, Francesca Bartorilla, responsabile Legal Contract Management presso Accenture, Diana Battaggia, direttrice in Italia dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (Unido), e Christian Iaione, direttore alla Luiss del master in Law Digital Innovation and Sustainability. Testimonianze e spunti arriveranno anche da studenti del corso di laurea magistrale. A moderare Fabrizio Lobasso, già ambasciatore d’Italia in Sudan, ora vicedirettore per l’Africa presso il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale.

Per iscriversi e partecipare è possibile utilizzare il link https://iabw-eu.zoom.us/meeting/register/tZclduCrqT0rEtA5lqFkbOxswGSArGkgHjZt

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2021-04-25T14:54:57+02:00