Lo psicologo: “Scrivete storie per gestire emozioni”

mani_scrivere_testamento
Pasquinelli (Ido): "Aiuta a comprendere paure, ansie e angosce"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Le storie sono sempre state fondamentali nello sviluppo dell’essere umano, in particolar modo nei periodi più bui dell’esistenza. Ci aiutano a viaggiare con la fantasia e a uscire dalle quattro mura in cui dobbiamo restare. La cosa più importante è che ci aiutano a gestire le nostre emozioni, tutte quelle paure, ansie e angosce che stiamo vivendo in questo periodo e che non riusciamo a verbalizzare. Scrivere una storia ci aiuta a comprenderle meglio”. E’ il consiglio di Matteo Pasquinelli, psicologo dell’Istituto di Ortofonologia (IdO), che nel video pubblicato sul canale Youtube ’30 psicologi in ascolto’ nell’ambito del progetto ‘Lontani ma vicini’ su Diregiovani.it, spiega come e perchè è importante scrivere storie.

“Attribuendo le emozioni a dei personaggi che portano avanti una propria avventura, ci aiuta a esorcizzarle ma soprattutto a guardarle da fuori per gestirle meglio. Le storie da inventare- prosegue lo psicologo- non devono essere per forza tristi ma possono spaziare veramente su qualunque argomento. L’importante è che il desiderio nasca da dentro di noi. Lo scritto non deve essere bello, brutto, giusto o sbagliato ma deve essere vissuto come un gioco in cui le regole sono: sedersi alla scrivania, immaginare qualcosa e scriverla“.

Bisogna vedere questa attività come “un modo per scoprirsi e scoprire delle parti di noi che prima non conoscevamo. Il gioco vero e proprio, oltre la creazione, è quello di condividere con gli altri quello che si è scritto. Una storia è importante sia per chi la scrive che per chi l’ascolta. Qualunque altra attività artistica creativa va bene- conclude- come scrivere una poesia, fare un disegno o scrivere una canzone”.

È possibile seguire i consigli degli psicologi sul canale YouTube dell’Istituto di Ortofonologia, o sul sito Diregiovani.it. Si possono inviare richieste a tre indirizzi: per i ragazzi sportellostudenti@diregiovani.it, per i docenti sportellodocenti@diregiovani.it, per i genitori esperti@diregiovani.it. E’ attivo anche il numero di telefono(solo per sms e whataspp): +39 3334118790.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»