fbpx

Tg Riabilitazione, edizione del 22 aprile 2020

CASTELLI (BAMBINO GESÙ): TAMPONI ALL’ARRIVO PER AVERE SICUREZZA IN OSPEDALE

Nuove strategie riabilitative pensate per i più piccoli, con team multidisciplinari e macchinari robotici di ultima generazione utili per acquisire le funzioni motorie perse oppure a farle apprendere, per la prima volta, ai piccoli pazienti. Ma anche programmi di teleriabilitazione a sostegno di pazienti e famiglie che vivono lontane dalla Capitale. È una parte del lavoro condotto all’interno dell’Unità di Riabilitazione pediatrica dell’ospedale Bambino Gesù a Palidoro e Santa Marinella guidata da Enrico Castelli che alla Dire ha spiegato quale riorganizzazione c’è stata ai tempi del Covid-19.

RIABILITAZIONE RESPIRATORIA, ESPERTI SCRIVONO A SPERANZA

Da settimane, esperti di riabilitazione respiratoria appartenenti ad Associazioni e Società Scientifiche che rappresentano Pneumologi e Fisioterapisti, hanno prodotto raccomandazioni e protocolli in merito al Covid-19. Stiamo parlando degli esperti che fanno capo ad AIPO-ITS (Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri-Italian Thoracic Society), SIP/IRS (Società Italiana di Pneumologia), AIFI (Associazione Italiana Fisioterapisti) e ARIR (Associazione Riabilitatori dell’Insufficienza Respiratoria). L’obiettivo del Gruppo di Lavoro è garantire approcci valutativi e interventi terapeutici specialistici riabilitativi dopo l’evento acuto, alla dimissione dall’ospedale e nei mesi successivi al fine di perseguire una ideale ripresa delle attività quotidiane. Per questo hanno scritto al ministro della Salute, Roberto Speranza, e al coordinatore della commissione Salute della Conferenza delle Regioni, Luigi Genesio Icardi, per proporre la costituzione di un Tavolo Tecnico dedicato alla Riabilitazione Respiratoria che operi in maniera specifica e non più generalista.

DA NEUROMED PROGETTO SPERIMENTALE PER RIABILITAZIONE A DISTANZA

La riabilitazione è un processo cruciale nel percorso di cura per alcune categorie di pazienti neurologici. Per questo motivo che il Laboratorio di Biomeccatronica dell’Irccs Neuromed di Pozzilli (Is) ha avviato un progetto sperimentale che permetterà ai clinici di seguire i pazienti a distanza, valutandoli passo passo e accompagnandoli negli esercizi volti a ripristinare le funzionalità perdute. Ne parla all’agenzia Dire l’ingegnere Daniele Cafolla, responsabile del laboratorio.

PINI: SUPPORTO A DISTANZA PER PAZIENTI DOLORI OSTEOARTICOLARI L’ASST

Gaetano Pini-CTO ha attivato, per tutti e in forma gratuita, un servizio di supporto informativo a distanza con risposta telefonica a quesiti brevi inerenti problematiche riabilitative osteoarticolari. Il numero +39 334 1537593 è attivo dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 15. “L’idea è di fornire ai cittadini un servizio di orientamento visto che la situazione emergenziale attuale pone una limitazione all’accesso alla attività ambulatoriale riabilitativa”, spiega Lorenzo Panella, Direttore del Dipartimento di Riabilitazione.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

22 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»