Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Agricoltura, ridefiniti i consumi di carburanti per le agevolazioni

TRIESTE - La Giunta regionale ha approvato una delibera, proposta dall'assessore alle
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CampagnaTRIESTE – La Giunta regionale ha approvato una delibera, proposta dall’assessore alle Risorse agricole e forestali Cristiano Shaurli, che modifica le tabelle relative ai consumi medi dei prodotti petroliferi impiegati nei lavori agricoli, orticoli, in allevamento, nelle silvicoltura e piscicoltura e nelle coltivazioni sotto serra ai fini dell’applicazione delle aliquote ridotte o dell’esenzione dell’accisa.
La delibera segue un decreto ministeriale approvato alla fine del 2015 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 1 marzo scorso che determina i nuovi valori medi standardizzati dei consumi di prodotti petroliferi da ammettere all’impiego agevolato. Questi valori rappresentano i quantitativi di carburante agevolato asseggnati agli agricoltori per eseguire specifiche lavorazioni su determinate colture.
Con la delibera approvata oggi si adattano tali valori alle realtà agricole del Friuli Venezia Giulia razionalizzando alcune categorie, eliminandone alcune (ad esempio gli agrumi) ed aggiungendone di nuove come il mais di secondo raccolto o la vite da portainnesto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»