Tg Politico Parlamentare, edizione del 22 marzo 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

COVID, UNA TASK FORCE PER AIUTARE LE REGIONI

Flop dei vaccini in Lombardia. Dopo un fine settimana di caos a causa di moltissimi sms non inviati per fissare gli appuntamenti ai vaccinandi, il presidente Attilio Fontana annuncia l’azzeramento dei vertici di Aria, l’azienda regionale incaricata di gestire il sistema di prenotazione. Nel frattempo il premier Mario Draghi sta mettendo a punto, col commissario Figliuolo e il capo della Protezione civile Curcio, una squadra operativa che aiuti tutte le regioni a smaltire le 52 milioni di dosi di vaccino in arrivo per giugno. Il governo ha inoltre intenzione di definire una lista di categorie prioritarie a livello nazionale. Di vaccini si parlerà anche al Consiglio europeo di giovedì e venerdì. Draghi vorrebbe convincere Francia e Germania ad adottare una linea unitaria, dura, nei confronti di tutte la case farmaceutiche che non rispettano i contratti stipulati.

E-COMMERCE, OGGI LA PROTESTA IN AMAZON

In un periodo di forte espansione dell’e-commerce, i profitti devono tradursi in maggiori tutele per i lavoratori. E’ quanto chiedono i sindacati che hanno proclamato per oggi uno sciopero in Amazon. Nel colosso del commercio online l’adesione alla protesta è del 75%. Turni massacranti, mancato riconoscimento delle rappresentanze sindacali, eccessiva precarietà sono alla base della decisione di fermare per 24 ore tutta la filiera. I lavoratori hanno rivolto un appello agli utenti affinche’ evitino per oggi gli acquisti on line. Per il segretario della Cgil, Maurizio Landini, l’adesione allo sciopero impone “risposte da parte della multinazionale e l’immediata riapertura delle trattative, per arrivare a un accordo su salario, stabilizzazioni e condizioni di lavoro”.

ALLARME PRESTITI, LE FAMIGLIE NON RIESCONO A PAGARE

La crisi pesa sempre di più su famiglie e giovani. Secondo un’indagine della Banca d’Italia sono 350mila i nuclei familiari che hanno aderito alla moratoria sulle rate dei prestiti in scadenza e molti di loro potrebbero avere difficoltà a riprendere i regolari pagamenti alla fine della sospensione. Più fosche le previsioni della Fabi, la federazione dei bancari, che stima quasi 3 milioni di italiani a rischio default a giugno se il governo non prolungherà la moratoria. Intanto, la nota trimestrale di Istat, Inps e ministero del Lavoro ricorda come la fascia tra 15 e 34 anni sia quella che ha registrato il più forte calo dell’occupazione e il maggiore aumento dell’inattività.

GIORNATA DELL’ACQUA, FICO: ORA SVILUPPO SOSTENIBILE

Sono circa un miliardo le persone nel mondo che non hanno accesso all’acqua potabile, 1 bambino su 5 muore per sete o per malattie legate al consumo dell’acqua non sicura. Sono solo alcuni numeri illustrati in occasione della Giornata mondiale dell’Acqua che si celebra oggi per accendere i riflettori sul valore del cosiddetto ‘Oro blu’. Una risorsa non inesauribile, che in molti Paesi tra cui l’Italia si continua a sprecare. Basti pensare che solo l’1% viene utilizzato per bere, il restante, per bagno e docce, con oltre 30 litri al giorno per famiglia sprecati solo per lavarsi i denti senza chiudere il rubinetto. “Il tempo a nostra disposizione e’ finito- ha ammonito il presidente della Camera, Roberto Fico- occorre una riconversione radicale in senso sostenibile dei modelli di sviluppo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»