fbpx

Tg Lazio, edizione del 22 marzo 2019

ALTA TENSIONE NEL M5S DOPO ARRESTO DE VITO E INDAGINI SU FRONGIA

Alta tensione nel M5S dopo l’arresto di Marcello De Vito e la notizia delle indagini a carico di Daniele Frongia. Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, incolpa il sistema. Il capogruppo alla Regione Lazio, Roberta Lombardi, da sempre politicamente vicina all’ex presidente dell’Assemblea Capitolina, si difende. E se il vicepremier Luigi Di Maio parla del primo caso di corruzione in 10 anni per il M5S, il premier Giuseppe Conte loda il movimento per aver preso una “decisione senza precedenti” nei confronti di De Vito.

CENTRO STORICO BLINDATO PER VISITA PRESIDENTE CINESE XI JINPING

Centro storico blindato oggi a Roma per la visita del presidente cinese Xi Jinping. Misure di sicurezza eccezionali nell’area attorno al Quirinale dove il premier della Cina ha incontrato il Capo dello Stato, Sergio Mattarella. Xi Jinping, scortato dalle forze speciali, si è poi recato a rendere omaggio al Milite Ignoto. Nel pomeriggio l’incontro con i presidenti di Senato e Camera, domani il summit con il premier Giuseppe Conte.

ROMA SALUTA TINA COSTA, A CAMERA ARDENTE PARTIGIANI E AUTORITÀ

“Ho combattuto per la libertà, e questa libertà non me la può togliere nessuno”. Roma ha salutato oggi Tina Costa, classe ’25, storica staffetta partigiana, con la camera ardente allestita alla Casa della Memoria e della Storia di Trastevere. A renderle omaggio, tra gli altri, il presidente dell’Anpi di Roma, Fabrizio De Sanctis, il presidente della Regione, Nicola Zingaretti e il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo.

DOPO 31 MESI DAL TERREMOTO RIAPERTA LA ZONA ROSSA DI AMATRICE

Sono passati 31 mesi dal terremoto che ha distrutto Amatrice. E dopo quasi tre anni, ieri è stata riaperta la ‘zona rossa’. Secondo il Centro operativo intercomunale unico della Protezione civile, infatti, non esistono più le condizioni per l’interdizione delle aree. Soddisfatto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti: “Abbiamo liberato da 900mila tonnellate di macerie tutta la zona rossa di Amatrice consegnandola al Comune. Ora veloci verso la ricostruzione e il futuro”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

22 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»