I movimenti di Napoli a Pontida: “Scontro tra xenofobi e antirazzisti” VIDEO

Il 22 aprile centri sociali, attivisti e comitati di tutta Italia si vedranno nella culla del battesimo della Lega Nord "da cui i leghisti lanciano i loro appelli ai rastrellamenti, i respingimenti e l’odio verso i migranti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Il 22 aprile centri sociali, attivisti e comitati di tutta Italia si vedranno a Pontida, la culla del battesimo della Lega Nord e il paesino da cui i leghisti lanciano i loro appelli ai rastrellamenti, i respingimenti e l’odio verso i migranti”. Pietro Spaccaforno, attivista del Laboratorio occupato Insurgencia, presenta in esclusiva all’agenzia DIRE la manifestazione contro Matteo Salvini e la Lega Nord organizzata dai centri sociali di Napoli il 22 aprile a Pontida, in provincia di Bergamo.


“L’idea di questo corteo nasce dalla manifestazione dell’11 marzo a Napoli e in risposta – spiega – all’iniziativa lanciata da Salvini per la legittima difesa che si svolgerà il 25 aprile a Verona. Loro promuovono la giustizia fai da te mentre noi crediamo in un cambiamento dell’opinione pubblica nei confronti di chi crede che questo Paese sia razzista e xenofobo, che odi il diverso”.

LEGGI ANCHE Napoli, il 22 aprile i centri sociali vanno a Pontida da Salvini/FOTO e VIDEO

Napoli chiama a raccolta non solo le realtà attive del Sud Italia “siamo una rete che dal Mezzogiorno passa anche per città come Bergamo, Milano, Venezia e Padova. Non vogliamo che quello che proponiamo diventi uno scontro tra Lega Nord e Lega Sud – dice l’attivista – ma tra razzisti e antirazzisti. Ci saranno comitati e attivisti, cittadini che ritengono che il nostro debba esser un Paese accogliente che deve mirare all’inclusione piuttosto che alla cacciata del diverso”. Il Laboratorio occupato Insurgencia di Napoli, a Capodimonte, lancerà l’iniziativa domani alle 21 in occasione di un’iniziativa di autofinanziamento.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»