Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Rossi visita il Pisamover: “Fusione ha fatto bene allo scalo”

FIRENZE - "Siamo di fronte ad un'opera di dimensione europea che non ha niente da invidiare a quelle
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – “Siamo di fronte ad un’opera di dimensione europea che non ha niente da invidiare a quelle delle città continentali più avanzate. È la dimostrazione che non scherzavamo quando abbiamo deciso di dirottare qui un finanziamento europeo straordinario di 21 milioni di euro, che sono stati ben allocati e ben spesi. Mi pare che tutto si sia svolto nei tempi giusti e che siamo di fronte ad una infrastruttura di svolta per Pisa e per il suo aeroporto. Insomma la svolta c’è e può portare crescita, turismo, lavoro“.

Aereo che decollaÈ questo il commento del presidente della Regione, Enrico Rossi, in visita oggi al cantiere del Pisamover accompagnato dal sindaco, Marco Filippeschi. “Sono felice- ha concluso Rossi- che entro l’anno questa bella struttura entri in esercizio e credo che anche l’aeroporto ne venga esaltato e la sua fruizione ne risulti velocizzato e modernizzato. Positiva mi pare anche la notizia che Toscana aeroporti abbia deciso di realizzare un nuovo terminal passeggeri i cui lavori partiranno entro l’anno. Gli investimenti nella nostra aeroportualità si sono accelerati con la creazione di un’unica società. Pisa con la fusione ne ha guadagnato”.

di Carlandrea Poli, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»