Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Zingaretti e D’Amato indagati per le nomine nelle Asl

L'indagine aperta in seguito a un esposto del consigliere regionale di FdI Antonello Aurigemma
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, sono indagati per abuso d’ufficio. I fatti contestati sono legate alle nomine dei vertici delle Asl, avvenute nel 2019.

“In merito all’indagine, aperta a seguito di un esposto del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Aurigemma, che riguarda il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l’assessore alla sanità Alessio D’Amato e dei funzionari regionali sui requisiti di idoneità per le direzioni amministrative, l’amministrazione regionale, convinta di aver operato nel rispetto della normativa vigente, esprime massima fiducia nel lavoro della magistratura certa che chiarirà la vicenda in tutti i suoi aspetti”, dichiara in una nota la Regione Lazio.

AURIGEMMA: “CONVINTO DELLE CRITICITÀ SEGNALATE ALLA PROCURA”

“Mi viene in mente un proverbio che citava spesso mia nonna: ‘Non c’è peggior cosa che provare a parlare con un sordo che non vuol sentire’. Con rammarico, vista l’incapacità della politica di ascoltare e provare a comprendere le ragioni dell’altro, apprendo dell’inchiesta che sarebbe stata generata da una questione che a suo tempo portai all’attenzione del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e dell’assessore Alessio D’Amato”. Così su Facebook il consigliere regionale di FdI, Antonello Aurigemma. “Convinto delle criticità che segnalai a suo tempo, confidando nel lavoro della magistratura- conclude Aurigemma- ricordo a me stesso che ‘chi è artefice del proprio mal pianga se stesso’“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»