Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’orco di Cassino si toglie la vita: era stato accusato di violenza sessuale dalla figlia quattordicenne

Si è impiccato all'interno della chiesa vecchia in località Castello, nel centro storico di Roccasecca
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – È stato trovato stamattina, a Roccasecca, il corpo dell’uomo accusato di aver abusato della figlia 14enne. Agente di polizia penitenziaria, è stato accusato dalla ragazza in un tema a scuola, un istituto superiore di Cassino. L’uomo si è impiccato: sul posto stanno giungendo i Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo per i rilievi.

Il corpo senza vita dell’uomo è stato trovato all’interno della chiesa vecchia in località Castello, nel centro storico di Roccasecca, dai Carabinieri. Le ricerche erano scattate perché non era stato trovato in casa dagli stessi militari: trovato il corpo, sono stati immediatamente allertati i soccorsi ma per lui non c’era più nulla da fare. Il sostituto procuratore di Cassino, Chiara D’Orefice, ha disposto l’esame esterno del salma.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»