Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico Parlamentare, edizione del 21 dicembre 2020

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PER GLI ESPERTI LA VARIANTE INGLESE “NON FA PAURA

” Con 74 milioni di contagi sulle spalle, il coronavirus ha cambiato volto. E’ la “variante inglese” quella che oggi spaventa tutti. Una modificazione del virus che lo renderebbe più contagioso. Gli esperti, però, provano a rassicurare: “Non bisogna avere paura”, dicono praticamente all’unisono. E’ preoccupante, ma l’efficacia dei vaccini non dovrebbe essere compromessa. Il Centro europeo per il controllo delle malattie ha scoperto che la variante “circola già da un mese”, invitando tutti gli Stati ad aggiornare tamponi e test rapidi.

LA VERIFICA DI CONTE: SUL RECOVERY EVITARE RITARDI

Basta ritardi. Il premier Giuseppe Conte prova a spingere sull’acceleratore delle risorse europee e mette in calendario una serie di incontri con i partiti. Sul tavolo la programmazione degli interventi del Recovery Fund. Conte avverte che bisogna “riprendere con la massima lena e con il massimo vigore”. E lavora ad una “sintesi efficace” perchè “ne va della credibilita’ del paese in Europa”. Sul versante delle Regioni il presidente della Conferenza, Stefano Bonaccini, invita a elaborare una “strategia comune”, mentre il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, propone di prendere i fondi del Mes destinati alla sanità, e di concentrare i 9 miliardi del piano di rilancio su cultura e turismo.

MANOVRA, M5S ANCORA IN PRESSING SUL SUPERBONUS

Una maratona di due giorni in commissione per approvare una pioggia di micro norme e incentivi. Sono addirittura 100 gli interventi con copertura inferiore ai 5 milioni di euro, tanti anche gli emendamenti da 100 mila euro. Soddisfatti gli appetiti di maggioranza e opposizione, da domani comincia il countdown per dare il via libera alla manovra a Montecitorio prima della vigilia di Natale e al Senato entro Capodanno. Tra le misure che hanno ricevuto semaforo verde c’è la proroga per il 2022 del superbonus al 110%, la maxi detrazione sulle ristrutturazioni green. I 5 stelle però tornano alla carica e già chiedono una estensione dell’agevolazione al 2023. “L’Italia si sta riempiendo di cantieri”, sottolinea il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, che aggiunge: “Il superbonus è un pilastro per il rilancio del Paese”.

GLI AUGURI DEL PAPA ALLA CURIA ROMANA

Andare oltre le difficoltà e non farsi piegare dalla crisi che, in particolare nell’ultimo anno, sta mettendo a dura prova la Chiesa. E’ riassumibile così il discorso di Papa Francesco di questa mattina rivolto alla curia Romana, per i consueti auguri di Natale. “Si deve smettere di pensare alla riforma della Chiesa come a un rattoppo di un vestito vecchio, o alla semplice stesura di una nuova Costituzione Apostolica”, è il monito del Pontefice. Non bisogna confondere la crisi con il conflitto, dice. La prima solitamente “ha un esito positivo”, mentre il conflitto “crea contrasto e competizione”. Infine, non poteva mancare un riferimento alla pandemia, definita da Francesco “un banco di prova non indifferente e, nello stesso tempo, una grande occasione per convertirsi e recuperare autenticita”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»