Covid, la ‘variante inglese’ arrivata in Italia: “Può aumentare Rt dello 0,5%”

Virus isolato al Celio di Roma, paziente in isolamento. Di Maio: "Massima precauzione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il dipartimento scientifico del Policlinico militare del Celio, che in questa emergenza sta collaborando con l’Istituto superiore della sanita`, ha sequenziato il genoma del virus SARS-CoV-2 proveniente da un soggetto risultato positivo con la variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna. Il paziente, e il suo convivente rientrato negli ultimi giorni dal Regno Unito con un volo atterrato presso l’aeroporto di Fiumicino, sono in isolamento e hanno seguito, insieme agli altri familiari e ai contatti stretti, tutte le procedure stabilite dal ministero della Salute”. Lo comunica il ministero della Salute.

LEGGI ANCHE: Covid, la ‘variante inglese’ fa paura: stop ai voli dalla Gran Bretagna

DI MAIO: VARIANTE GB PUÒ AUMENTARE RT DELL0 0,5%

“Non voglio creare nessun allarmismo, ma questa e’ una variante che accelera la capacita’ di contagio: e’ in grado di aumentare l’Rt dello 0,5%. Abbiamo chiuso i voli, massima precauzione”. Lo dice il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, ospite di Che tempo che fa, a proposito del nuovo covid trovato in Gran Bretagna.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»