VIDEO | Muroni (Leu): “Nella manovra le donne sono assenti”

rossella-muroni
https://youtu.be/KKDEMkJTMJA ROMA - "Questa è una manovra che colpisce le donne, anzi le donne sono assenti da questa manovra". Così all'agenzia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Questa è una manovra che colpisce le donne, anzi le donne sono assenti da questa manovra”. Così all’agenzia di stampa Dire la deputata di Liberi e Uguali Rossella Muroni entrando nel merito della manovra a margine della presentazione della mozione a sua prima firma a tutela della Valle del Sacco presentata stamattina nella sala stampa della Camera a Roma.

“A me spaventa molto il ragionamento che è stato fatto sulla possibilità di lavorare fino al nono mese di gravidanza– continua Muroni- Chiunque sia donna, madre e lavoratrice, sa bene che dare la possibilità non alle donne, ma ai padroni, di far lavorare le donne fino al nono mese di gravidanza vuol dire sottoporle a un ricatto sicuro, certo, e negare alle donne, in uno dei momenti fra i più belli della loro vita, la possibilità di vivere la maternità e di prendersi cura dei propri figli. È una società ingiusta- conclude la deputata- che non riconosce questo contributo che noi diamo a tutti”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»