Rajoy sospende l’autonomia della Catalogna, sale la tensione: “E’ un colpo di stato”

Rajoy avvia l'iter per sospendere l'autonomia della Catalogna che risponde: alle 17 in piazza per protestare contro il 'colpo di stato'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – Madrid contro la Catalogna. Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha parlato oggi in conferenza stampa sulle misure che il suo governo intende prendere in merito alla questione catalana. Questo, secondo Rajoy, e’ stato “un processo totalmente unilaterale, contrario alla legge e che ha cercato lo scontro“.

“Per tutti questi motivi il governo ha dovuto applicare l’ art. 155 della costituzione”, ovvero l’articolo con il quale si sospende l’autonomia della regione catalana. “Non era nostro desiderio, non era nostra intenzione” aggiunge il premier.

Ora, continua Rajoy “abbiamo 4 obiettivi: recuperare legalita’, ritornare alla normalita’ e la convivenza, continuare il rilancio dell’economia e celebrare nuove elezioni”.

Immediata la reazione del partito del presidente catalano Puidgemont che ha parlato di “colpo di stato contro il popolo della Catalogna“. Dure critiche anche da Podemos “sotto choc per la sospensione della democrazia in tutta la Spagna”.

Alle 17, intanto, imponenti manifestazioni hanno preso il via in tutta la Catalogna.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»