Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Lorenzin: “Per l’autismo è importantissima la diagnosi precoce”/VIDEO

Il ministro della Salute interviene al XVII Convegno nazionale dell'Istituto di Ortofonologia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

convegno_ido_lorenzin

ROMA – “Uno dei temi dei Lea è riuscire a fare diagnosi precoce e ad intercettare le sindromi autistiche, ma questo riguarda anche altre malattie che hanno a che fare con i disturbi del comportamento. Ed è molto ma molto importante riuscire a diagnosticare precocemente, perché in alcuni casi può fare veramente una grande differenza nell’aiutare il bambino a superare alcuni aspetti della patologia. Noi per questo abbiamo fortemente voluto creare nei nuovi Lea un ‘gioco di squadra’ tra i vari soggetti e attori coinvolti in questo disturbo”. Così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervistata dall’agenzia Dire in occasione del XVII Convegno nazionale dell’Istituto di Ortofonologia. L’evento è in corso a Roma ed è in programma fino a domenica presso l’auditorium di via Rieti, 13.


“È molto importante lavorare sulle famiglie- ha proseguito Lorenzin- e sensibilizzarle per affrontare questo momento, che è sicuramente difficile, cioè la diagnosi di una malattia come l’autismo. Bisogna quindi aiutarle in questa fase delicata, dando loro anche strumenti per intercettare quei sintomi che possono far emergere o sospettare una sindrome autistica, seguendole poi nel loro percorso. I nuovi Lea faranno tutto questo e sarà nostro compito vigilare affinché vengano applicate queste procedure nello stesso modo in tutto il territorio nazionale“. Ma quando partiranno le Linee guida sull’autismo? “In questo senso sta lavorando l’Istituto superiore di sanità- ha risposto il ministro- e i Lea sono ormai in fase di approvazione ultima alla Camera. Da gennaio, quindi- ha concluso infine Lorenzin- credo che inizieremo con questa nuova fase”.


di Carlotta di Santo, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»