hamburger menu

La Motogp vuole l’India, la Dorna al lavoro per una gara a New Delhi

Carmelo Ezpeleta (Dorna) ha incontrato le Istituzioni e gli organizzatori locali: "Correre qui sarebbe un traguardo importante per il Campionato"

21-09-2022 17:58
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

(Foto da Motogp.com)

ROMA – La Motogp in India è più di un’ipotesi. Primi passi per la Dorna, intenta a lavorare a un possibile approdo in futuro del motomondiale nel Paese: il Ceo di Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta, di recente si è infatti recato in India per incontrare le autorità e i potenziali organizzatori locali di Fairstreet Sports. La prima tappa si è svolta al Buddh International Circuit, alle porte di New Delhi, dove potrebbe andare in scena un appuntamento della Motogp. Inoltre la delegazione si è spostata a Lucknow, il capoluogo dello Uttar Pradesh, la regione in cui è situato il circuito, per incontrare il capo Ministro dello Uttar Pradesh, Yogi Adityanath, e il Ministro per lo sviluppo industriale, Nand Gopal ‘Nandi’. La visita si è poi conclusa con la presentazione che si è svolta a New Delhi davanti ai media locali e ai rappresentanti dell’industria motociclistica che hanno messo in mostra la grande aspettativa presente nel Paese nei confronti della Motogp.

EZPELETA: “NEL PAESE UN GRANDE MERCATO A DUE RUOTE”

“L’India rappresenta un grande Paese oltre che un mercato ed è importante specialmente per l’industria del mondo delle due ruote e della Motogp che qui vanta una grande fan base”, dice Ezpeleta. “Riuscire a dar vita a un appuntamento della Motogp rappresenterebbe uno spettacolo incredibile per i nostri tifosi e al tempo stesso ci permetterebbe di far crescere questo sport nella regione. Sarebbe molto importante per tutti i nostri partner e costruttori, in particolare considerando le centinaia di milioni di veicoli a due ruote presenti su queste strade. Ci piacerebbe molto vedere la realizzazione di questo progetto e portare queste incredibili Motogp davanti agli appassionati indiani”. Correre in India “sarebbe la rappresentazione del nostro impegno per aprire il più possibile le porte di questo sport e sarebbe anche un traguardo importante per il Campionato“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-09-21T17:58:58+02:00