Referendum, a Lampedusa e Linosa affluenza flop: vota solo il 14,82%

"C'è uno scollamento tra la società e la politica" afferma alla Dire Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO –  I dati regionali sull’affluenza al referendum costituzionale piazzano la Sicilia all’ultimo posto, con il 35,38%, ma e’ a Lampedusa e Linosa che il tema del taglio dei parlamentari sembra lontano anni luce dalla mente degli elettori: in una realta’ alle prese con l’emergenza sbarchi, soltanto il 14,82% degli aventi diritto al voto si e’ recato alle urne: si tratta del dato piu’ basso in Sicilia.

C’e’ uno scollamento totale tra i problemi reali e i temi del referendum – afferma alla Dire Toto’ Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa -, uno scollamento tra la societa’ e la politica. La gente ha bisogno di risposte e soluzioni. Nonostante un tema importante come quello posto dal referendum – aggiunge -, le persone manifestano il loro malcontento per azioni incisive che dovrebbero risolvere i problemi della vita reale e che invece tardano ad arrivare. Il risultato – conclude – e’ la lontananza della gente”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»