A Bologna aquiloni in volo per Zaki: sabato maratona artistica

Una giornata di letture, poesie e passeggiate musicali per tenere viva l'attenzione sul caso di Patrick Zaki: organizza la compagnia Cantieri Meticci
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – Recitazione, scrittura, artigianato, passeggiate musicali e un volo simbolico di aquiloni. Sono solo alcuni dei ‘mezzi’ artistici che saranno usati, sabato a Bologna, in occasione della maratona artistica dedicata a Patrick Zaki, attivista e studente egiziano, in carcere dal 7 febbraio.

LEGGI ANCHE: Egitto, Zaki scrive ai genitori dal carcere: “Sto bene, mi mancate tanto”

A partire dalle 9.30 fino al tramonto, la compagnia Cantieri Meticci ha organizzato una giornata dedicata a Zaki e a tutte le persone che, come lui, “vivono sulla propria pelle una reclusione ingiusta e una palese violazione dei diritti fondamentali”. Si inizia alle 9.30 in piazza Rossini, dove ci saranno una serie di laboratori preparatori alla giornata. Si potrà decidere di partecipare alle prove per la successiva lettura pomeridiana de ‘Il bacio della donna ragno’ di Manuel Puig, o aiutare a costruire gli aquiloni che poi voleranno al tramonto.

 

Nel rispetto delle disposizioni di sicurezza, i laboratori si rivolgono a piccoli gruppi suddivisi in tre diverse fasce orarie (9.30-11.30 e 13.30). Alle 15.30, la maratona inizierà a spostarsi ‘fisicamente’ per le vie della città: da piazza Rossini partirà la lettura comunitaria de ‘Il bacio della donna ragno’, con arrivo a Villa Aldini. Alle 17.30 invece, sempre da piazza Rossini partirà la seconda passeggiata verso Villa Aldini e questa volta le parole saranno sostituite da musica e poesie. Infine, la giornata artistica dedicata a Zaki si concluderà sul colle dell’Osservanza alle 17.30, con ‘Il volo degli aquiloni per Patrick‘.

“Ci piacerebbe che questa Maratona per Patrick Zaki non fosse solo di Cantieri Meticci, ma di cittadini, cittadine, nuovi arrivati, residenti storici, istituzioni che si stringono attorno a Patrick e al desiderio che torni a casa”, scrivono gli organizzatori della maratona artistica per Zaki. Anche se tutti i laboratori sono liberi e gratuiti, per partecipare alla maratona è necessario iscriversi al Google Form dedicato. L’evento è finanziato dai fondi Pon Metro destinati al Comune di Bologna.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»