Zingaretti: “Rottura Renzi a freddo ha dato fastidio. L’ho saputo da whatsapp”

Zingaretti torna sulla scissione: "È stato un grandissimo errore e ha dato fastidio a molti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non saluto con favore l’addio di Renzi dal Pd. Mi dispiace, ma è stato un grandissimo errore, dividersi è sempre un grande errore. Un po’ a tutti, non solo a chi è del Pd, ha dato fastidio che mentre si votava per un governo fortemente voluto, un po’ a freddo si è provocata la rottura”, dice Zingaretti intervistato a Sky Tg24.

“Ho saputo dell’addio di Renzi ricevendo un whatsapp– aggiunge- quando la decisione era ormai stata presa”.

“BENE PRODI, PARTITI PERSONALI NON FUNZIONANO”

“Dell’intervista di Prodi condivido una cosa: diffido dei partiti personali, specialmente nei momenti delicati. Non hanno mai funzionato in Italia. Io non sarò l’ultimo segretario del Pd”, dice ancora Zingaretti a Sky Tg24.

“CON M5S IN UMBRIA E ALTROVE? DECIDEREMO CASO PER CASO”

Ora si inizia dall’Umbria, poi vedremo…” risponde Zingaretti a Sky tg 24 ad una domanda su future alleanze Pd-M5S anche in altre Regioni. “Non c’è nessun automatismo, ogni regione dovrà decidere sulla base della propria leadership. Prima di questo governo in nessun Comune si era ipotizzato si potesse andare insieme, già questo è un fatto positivo. Non dovremo contemplare le differenze, come avvenuto tra M5s e Lega. Noi e i 5S siamo diversi, ma non possiamo vivere solo nell’interesse dei partiti”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

21 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»