Da privacy a fatturazione elettronica, Anorc mercato fa il punto a Roma

Incontro si terra' il 26 settembre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Manca meno di una settimana per l’inaugurazione dei nuovi Gruppi di lavoro ANORC 2018-2019, incentrati rispettivamente su: Conservazione per le PA; Firme e sigilli; Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali; Fatturazione Elettronica. I lavori prenderanno il via il prossimo mercoledì 26 settembre a Roma, città che ha ospitato l’ultima edizione del DIG.Eat, l’evento annuale promosso da ANORC, che anche quest’anno ha riscosso un grande successo nel settore della Digitalizzazione e della Privacy, giungendo alla sua undicesima edizione. È infatti dal 2007 che ANORC (Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale) è presente sul mercato quale associazione senza scopo di lucro, rappresentando un punto di riferimento nel settore della Digitalizzazione, della Conservazione digitale e della Privacy, grazie al coinvolgimento e alla partecipazione di aziende, enti pubblici, professionisti ed esperti. “ANORC agisce comunque sempre su molteplici fronti: promuove la creazione di gruppi di studio tematici sulla legislazione vigente, sostiene, come sopra dettagliato, un confronto costante e attivo con le istituzioni centrali competenti, partecipa a tavoli di lavoro istituzionali, promuove attività di ricerca, intraprende iniziative comunicative a più livelli ed organizza percorsi formativi professionalizzanti destinati agli operatori del settore. L’Associazione ha infatti già manifestato apertamente al mondo politico preposto la sua apertura al dialogo sui temi che le sono cari ed infatti a breve sono previsti e programmati degli incontri in tal senso. Ed è proprio seguendo questa linea che quest’anno ANORC ha promosso al suo interno l’organizzazione di gruppi di lavoro tematici, con l’obiettivo di produrre documenti e proposte concrete che possano rappresentare un valore aggiunto per gli associati e da portare all’attenzione del Legislatore, delle istituzioni e/o delle Autorità competenti per chiedere risposte alle reali esigenze del mercato, il tutto attraverso il coinvolgimento diretto e partecipativo degli associati”. Queste le anticipazioni espresse dal neoeletto presidente di ANORC, Riccardo Genghini, notaio a Milano, esperto di sicurezza informatica, presidente dell’ETSI/ESI dal 2004, Consulente legale della Commissione Europea per Reg. 910/2014/UE e fondatore di Euronot@ries GEIE, già esponente del direttivo ANORC.

I Tavoli di lavoro della nuova stagione da realizzarsi nel periodo settembre 2018-marzo 2019, rappresentano una delle novità più significative dell’Associazione, frutto di un lungo lavoro di selezione degli argomenti e dei partecipanti. Quattro gli argomenti cruciali, sui quali si concentrerà il dibattito, che avrà come obiettivo quello di portare all’attenzione delle istituzioni delle soluzioni per l’avanzamento dei rispettivi settori e del superamento delle criticità riscontrate nell’applicazione della Legislazione vigente. Come associazione appartenente all’elenco dei portatori d’interesse presso il Parlamento, ANORC Mercato assume un ruolo trainante e rappresentativo, come ha avuto modo di anticipare Luigi Foglia, Segretario Genarale ad Interim dell’Associazione, che prenderà parte ai lavori in qualità di coordinatore di uno dei tavoli, ha così valutato l’iniziativa: “E’ importante continuare a portare avanti il confronto che ANORC ha iniziato ormai da tempo con le Istituzioni, affinché le novità sul tavolo dell’innovazione digitale restino ancorate alla realtà che tutti i giorni i nostri associati affrontano”. Appuntamento con il primo incontro di presentazione dell’attività per mercoledì 26 settembre a Roma, presso il Centro Congressi Cavour.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»