Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Coronavirus, De Luca: “Ordinanza sull’obbligo delle mascherine totalmente inapplicata”

"Il 90% dei cittadini non la indossa. Assistiamo a una assoluta scomparsa delle forze dell'ordine impegnate in attività di controllo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Il governo ha deciso di rendere obbligatorio l’uso della mascherina dopo le 18. Come si puo’ verificare il 90 per cento dei cittadini non la indossa. Assistiamo a una assoluta scomparsa delle forze dell’ordine impegnate in attivita’ di controllo”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante una diretta Facebook. “Se il governo decide che alle 18 bisogna indossare la mascherina, servono i controlli o e’ meglio non fare le ordinanze piuttosto che constatare che nessuno le osserva. Sarebbe stato preferibile- ha sottolineato- evitare e fare controlli mirati nei locali dove non si rispettano le norme. Sarebbe stata una cosa piu’ seria e tale da non ridicolizzarere lo Stato italiano: l’ordinanza del governo e’ totalmente inapplicata. Se la situazione si aggrava e’ inimmaginabile questa assenza di controlli”.

PRONTI A CHIEDERE STOP MOBILITÀ INTERREGIONALE

“Abbiamo assistito con sconcerto – prosegue il governatore – alla scelta di alcune Regioni del Nord che hanno ritenuto di non rendere obbligatorio il tampone per chi rientrava. Verificheremo a fine agosto se chiedere o meno al governo di ripristinare la limitazione della mobilita’ interregionale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»