Pd-M5S, Bettini: “Alleanza con tre gambe, serve l’impegno di Renzi”

Così Goffredo Bettini, membro della direzione nazionale del Pd, in un lungo articolo pubblicato oggi dal Foglio dove delinea i possibili scenari futuri della politica italiana
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

roma – “Nell’alleanza servono tre gambe: la sinistra, il Movimento 5stelle e un area moderata, riformista e liberale che conta nell’opinione pubblica il 10%, ma che attualmente è spezzettata, afona e non rappresentata. Tale area è un bene se si dovesse unificare. Spetterà ad essa scegliere le alleanze. Dico solo che io la ritengo indispensabile, nello schieramento democratico”. Così Goffredo Bettini, membro della direzione nazionale del Pd, in un lungo articolo pubblicato oggi dal Foglio dove delinea i possibili scenari futuri della politica italiana. 

“Darebbe maggiore ariosità, libertà, occasioni di confronto sulle idee; permettendoci di superare il rapporto solitario tra noi e i 5stelle, che alla lunga potrebbe diventare povero e persino stucchevole. Renzi ha accettato di stare pienamente dentro al processo politico italiano. Egli, se volesse, avrebbe tutto il talento di progettare questo nuovo spazio liberale e moderato, come il costruttore di questa possibilità, individuando i leader più adatti a guidarla”, sottolinea. “Sarebbe una svolta rispetto al suo ruolo di picconatore minoritario. Ritornerebbe ad essere, nonostante le sue sconfitte, una grande personalità della democrazia italiana. Sarebbe anche, una funzione più limpida e utile, rispetto alla tentazione di orchestrare manovre politiche o di condizionare il Pd, con il quale da poco ha deciso di rompere con durezza”, conclude.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»