Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Cinema, edizione del 21 luglio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

LAURA PAUSINI, ARRIVA IL FILM SU AMAZON PRIME VIDEO

È reduce dalla recente vittoria del Golden Globe per la Miglior Canzone Originale per ‘Io sì’ – nata dalla collaborazione con Diane Warren – ed è la prima donna nella storia della musica italiana nominata agli Academy Award, per la stessa canzone. Ora Laura Pausini si prepara per il debutto su Amazon Prime Video nel 2022 con un film, le cui riprese sono appena iniziate, nato da una sua idea e scritto e diretto da Ivan Cotroneo. Al centro della pellicola la pop star romagnola amata in tutto il mondo pronta a mostrare dei suoi lati mai svelati al pubblico.

MADRES PARALELAS’ DI ALMODOVAR APRE VENEZIA 78

Pedro Almodovar torna alla Mostra del Cinema di Venezia, dopo il Leone d’oro alla Carriera e la presentazione di ‘The Human Voice’, con ‘Madres paralelas’ sul tema della maternità. La pellicola apre il concorso della 78esima edizione, in programma dall’1 all’11 settembre al Lido. Il film è interpretato da Penelope Cruz, Milena Smit, Israel Elejalde, Aitana Sanchez-Gijón e con la partecipazione di Julieta Serrano e Rossy De Palma. ‘Madres paralelas’, prodotto da El Deseo, sarà distribuito in Italia da Warner Bros. Pictures.

‘SOGNANDO A NEW YORK’ DAL 22 LUGLIO AL CINEMA

Dal creatore di ‘Hamilton’, Lin-Manuel Miranda, e dal regista di ‘Crazy & Rich’, John M Chu, arriva una storia travolgente ambientata a Washington Heights, un quartiere di New York, dove le strade sono piene di musica, balli e i sogni più piccoli diventano grandi. Come quelli di Usnavi, interpretato da Anthony Ramos, che desidera ritornare nella Repubblica Domenicana dove è cresciuto. Il 22 luglio arriva sul grande schermo con Warner Bros. Pictures ‘Sognando a New York’, l’adattamento cinematografico del pluripremiato musical di Broadway di Miranda. La pellicola è un inno alla voglia di vita e alla passione che abbattono qualsiasi difficoltà.

‘TIGERS’, IN SALA LA VERA STORIA DI MARTIN BENGTSSON

Il mondo del calcio è fatto di emozioni e di miti ma anche di ‘predatori’ che spremono giovani talenti non curandosi della loro salute mentale. Lo scopo è uno: addestrarli per fare soldi. E non importa se le loro aspettative troppo alte potrebbero schiacciare l’atleta. Di questo ne parla Ronnie Sandahl, sceneggiatore di ‘Borg McEnroe’, in ‘Tigers’. Il film – dal 22 luglio al cinema con Adler Entertainment – è tratto dall’autobiografia ‘Nell’ombra di San Siro’ di Martin Bengtsson, il prodigio svedese del calcio che a 16 anni è stato comprato dall’Inter. Lo scrittore racconta come il suo sogno, mentre giocava nella Primavera neroazzurra, si sia trasformato in un incubo: una profonda depressione che lo ha portato ad abbandonare il pallone.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»