Von Der Leyen: “L’Europa non è scontata, servono risultati”

Approvato il Recovery Fund. La presidente della Commissione: "Oggi abbiamo compiuto un passo storico del quale possiamo essere orgogliosi"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Un passo storico” ma anche la conferma che “nessuno può dare l’Unione Europea per scontata” e che i suoi dirigenti hanno invece la responsabilità di “portare risultati”: così oggi Ursula von der Leyen, la presidente della Commissione Ue, dopo l’intesa raggiunta a Bruxelles.

LEGGI ANCHE: Recovery Fund, accordo da 750 miliardi. Conte: “Momento storico, ora bisogna correre”

Nel corso di un punto stampa, Von der Leyen ha sottolineato che l’intesa deve ora “ottenere il sostegno del Parlamento europeo”.

Rispetto al merito dell’accordo, la presidente della Commissione ha sottolineato che “oltre il 50 per cento del budget totale, per un ammontare complessivo di 1.800 miliardi di dollari, sosterrà politiche moderne“. Von der Leyen ha concluso: “Oggi abbiamo compiuto un passo storico del quale possiamo essere orgogliosi”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»