Migranti, capogruppo Fdi contro Macron: “Buono in Italia, kapò nazista in Francia”

"Macron è bipolare, trattiene i migranti per ore senza acqua e cibo, ma per quelli in Italia è capitano generosità": l'attacco di Andrea Del Mastro, capogruppo in commissione Esteri di Fdi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il deputato di Fdi Andrea Del Mastro, capogruppo in commissione Esteri, affida a una nota un commento destinato a far discutere: nel criticare la linea sugli immigrati di Emmanuel Marcon, intransigente per la Francia e permissiva per l’Italia, Del Mastro definisce il presidente francese “kapò nazista”. Parole, le sue, che richiamano alla memoria quelle usate da Silvio Berlusconi a Strasburgo, il 2 luglio del 2003, nei confronti di Martin Schulz.

Ecco cosa dice Del Mastro: “Ancora una volta l’asse franco-tedesco attacca la sovranità italiana, immaginando che l’Italia diventi il campo profughi d’Europa. Macron e Merkel emettono l’ultimo rantolo di un’Europa matrigna, insistendo sul “porto sicuro più vicino”. Le motivazioni credo rimarranno però la miglior barzelletta di questa estate: la vulnerabilità dei migranti“, dice il deputato di Fdi.

E aggiunge: “Quanta umanità da parte di Macron: evidentemente non è lo stesso Macron che respinge i migranti, anche minori, dopo averli trattenuti in prigionia per ore senza acqua e cibo, dopo averli ingiuriati con epiteti razzisti, dopo avergli tagliato la suola delle scarpe e dopo aver falsificato la loro età anagrafica. È ufficiale Macron è border line con sdoppiamento della personalità: capitan generosità in Italia e Kapó nazista in Francia”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

21 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»