Di nuovo barelle in corsia al Cardarelli, De Luca: “C’è sempre qualche imbecille che riprende..”

Il governatore della Campania parla con LiraTv e dice che l'ospedale Cardarelli "è il primo in Italia per organizzazione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Il Cardarelli è il primo ospedale d’Italia per organizzazione eppure c’è sempre qualche imbecille che deve andare lì, magari quando si fa la movimentazione dei reparti e quindi quando ci sono barelle e malati. E poi, dovendo fare le foto, si finisce per rallentare il passaggio delle ambulanze”. Lo dice a LiraTv Vincenzo De Luca, governatore della Campania, commentando il video realizzato in esclusiva dall’agenzia Dire in cui si vedono pazienti sulle barelle nel corridoio del reparto di medicina d’urgenza dell’ospedale Cardarelli di Napoli. “Per anni c’erano talmente tante barelle che nessuno le notava più, noi – spiega – le abbiamo cambiato l’immagine dell’ospedale più grande del Mezzogiorno”.

LEGGI ANCHEAncora barelle nei corridoi al Cardarelli di Napoli FOTO e VIDEO

“E’ stata presa una decisione dal nuovo direttore generale – continua De Luca – di introdurre un controllo digitale delle presenze” anche all’ospedale Capilupi di Capri dove di recente sono stati arrestati alcuni medici per assenteismo. “E’ uno dei poli turistici principali della Regione e quindi dobbiamo garantire la qualità del servizio sanitario in particolare nei mesi estivi. E’ stata – continua De Luca – una vicenda brutta ma va bene così perché vuol dire che si sta scoperchiando tutto”.

QUI SOTTO IL NOSTRO VIDEO IN ESCLUSIVA GIRATO LUNEDI’ IN OSPEDALE:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»