Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Migranti, oltre 20 cadaveri recuperati nel Mediterraneo

Operazione di recupero della nave Msf, oltre 200 le persone tratte in salvo dall'Ong
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

migranti_libia3

ROMA – La nave di ricerca e soccorso Aquarius, gestita in collaborazione da Medici senza frontiere (Msf) e Sos Mediterranee, ha soccorso ieri 209 persone a bordo di due gommoni nel Mediterraneo centrale e recuperato i corpi di 21 donne e un uomo deceduti in mare.

Quando la nostra equipe si e’ avvicinata al primo gommone ha visto dei cadaveri che giacevano sul fondo dell’imbarcazione in una pozza di carburante ha raccontato Jens Pagotto, capo missione di Msf per le operazioni di soccorso, citato in una nota dell’ong. I sopravvissuti hanno passato diverse ore a bordo con i cadaveri ha aggiunto il responsabile: “Molti di loro sono troppo traumatizzati per riuscire a raccontare quanto accaduto; non e’ ancora chiaro come queste donne siano decedute”.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»