Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Morandi: “Io con Jovanotti, come Berti con Fedez e Lauro: giovani danno energia ai dinosauri”

morandi_jova
Il parco Lambro di Milano diventa la cornice per il ritorno di un grande cantante. Sebbene ancora dolorante alla mano, Morandi non perde l’ottimismo e il buon umore e presenta il suo nuovo singolo 'Allegria'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

di Giacomo Cozzaglio

MILANO – “Uno su mille ce la fa”. Il ritornello della celebre canzone di Gianni Morandi sembra più che mai attuale. Anche se sono passate settimane da quel grave incidente in cui cadde in mezzo al fuoco ustionandosi gli arti, Gianni Morandi vede ancora quel momento nitido come se fosse ieri. Eppure ha scelto proprio un luogo all’aperto per parlare dell’uscita del singolo ‘Allegria‘ realizzato assieme a Jovanotti.

Così il parco Lambro di Milano diventa la cornice per il ritorno di un grande cantante. Sebbene ancora dolorante alla mano, Morandi non perde l’ottimismo e il buon umore. “Non so come ho fatto ad uscire da lì. Qualcuno mi avrà guardato dal cielo” è la risposta che con più naturalezza il cantautore riesce a dare della sua disavventura. Allo stesso tempo non esita ad affermare che la canzone di Jovanotti sia stata una “cura”. Però Morandi non vuole parlare solo dell’incidente, ma guardare avanti con positività.

“Credo che il regalo di Lorenzo sia stato fatto con sincerità e affetto- commenta il cantante- Ci avviciniamo come carattere, nel vedere sempre l’aspetto positivo e nel cercare cose nuove”. Un legame tra i due artisti che dura da molto tempo: Morandi racconta che fu nel 1988 che sentì per la prima volta il nome di Jovanotti e all’epoca era rimasto sorpreso di vedere questo giovane artista sempre in testa alle classifiche musicali, battendo anche un big come Lucio Dalla. Come spontaneo fu il loro incontro, così anche la decisione di incidere questo singolo dal titolo pieno di speranza. E a chi gli domanda dei cantanti che come lui e Orietta Berti si esibiscono assieme a giovani talenti (riferimento al video musicale con Fedez e Achille Lauro, n.d.r.), Morandi risponde scherzando: “È bello che escano i dinosauri. I giovani danno energia”.

All’improvviso suona un telefono. Ma non è il solito sbadato che si è dimenticato di spegnerlo. È proprio Jovanotti in videochiamata con Gianni Morandi. “Sentire la tua voce uscire dalle casse è stato un momento di immensa gratitudine- afferma Jovanotti- Dopo soli due giorni sapevi il testo a memoria. In quel momento ho davvero visto il professionista». Insomma, tra i due ormai c’è un sodalizio artistico, ma soprattutto una sincera amicizia che potrà essere vista da tutti in un nuovo video che prepareranno prossimamente.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»