Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, Speranza: “Mascherine all’aperto e discoteche? Ci guiderà la scienza”

CONFERENZA STAMPA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Attese per questo pomeriggio le decisioni del Comitato tecnico-scientifico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MODENA – Via le mascherine all’aperto dall’1 luglio e via libera anche alle discoteche a partire dalla stessa data? Il ministro della Salute Roberto Speranza, oggi in visita all’hub vaccinale di Modena, puntualizza e precisa a margine: “Sono tutti elementi in fase di discussione e di confronto. Abbiamo deciso in queste settimane di farci guidare sempre dalla scienza, dai nostri tecnici e dai nostri scienziati che ogni giorno si confrontano. A me sembra- osserva Speranza- che sia la strada giusta e dobbiamo insistere su questo terreno. Oggi il Cts si confronterà sulla vicenda delle mascherine all’aperto e poi ci sarà un confronto anche su altri temi delicati. Dobbiamo continuare su questa strada”, conclude il ministro della Salute.

“99% PAESE IN ZONA BIANCA RISULTATO IMPORTANTE”

Oggi entra in vigore quella mia ordinanza che porta il 99% del nostro paese in area bianca. Credo che questo sia un risultato importante che dobbiamo valorizzare, riconoscere e anche spiegare. Vorrei dire, con grande forza, che la prima ragione per cui il nostro paese è al 99% in zona bianca è proprio la forza di questa campagna di vaccinazione”, commenta Speranza nel corso del suo intervento dopo aver visitato l’hub vaccinale di via Minutara al fianco di istituzioni locali e autorità.

“La campagna di vaccinazione- continua il ministro nel suo intervento dal palco fuori dall’hub- è la vera strada che noi abbiamo per chiudere questa stagione difficile e aprirne un’altra. Continuiamo a lavorare insieme, a unire le nostre energie: il governo, le Regioni, le realtà territoriali, i Comuni, le aziende locali con il lavoro straordinario che stanno facendo”.

In tutto questo, osserva Speranza, “c’è un’adesione straordinaria delle persone che aspettano questo giorno, l’hanno fissato nel calendario e quando arriva è un giorno bello, per se stessi e per la comunità in cui si vive. Dobbiamo continuare su questa strada, abbiamo ancora un’epidemia in corso che ci richiede attenzione, gradualità e prudenza così come stiamo facendo”.

Certo, riconosce il ministro della Salute, oggi “siamo in uno scenario diverso prima di tutto grazie a questa campagna di vaccinazione. Essere qui è una bella occasione, utile per dire davvero grazie a questa fantastica squadra- rimarca Speranza a Modena- che sta lavorando a tutti i livelli”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»