Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Comunali, Calenda: “A Napoli sosterremo Bassolino”

calenda bassolino
"Dopo il disastro di De Magistris abbiamo bisogno di persone esperte e capaci"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

di Alfonso Raimo e Nadia Cozzolino

NAPOLI – “A Napoli Azione sosterrà convintamente Antonio Bassolino. Dopo il disastro di de Magistris abbiamo bisogno di persone esperte e capaci. Quello di cui sicuramente invece non abbiamo bisogno è di portare i 5S al governo della città”. Lo dichiara, Carlo Calenda, leader di Azione e candidato sindaco di Roma.

LEGGI ANCHE: Comunali Torino, Azione chiude al Pd e guarda al centrodestra: “Ma il problema è Fdi”

LEGGI ANCHE: Comunali, Richetti (Azione): “Sala interlocutore, mai col M5s. A Bologna comportamento Pd gravissimo”

LEGGI ANCHE: Roma, Calenda: “Al ballottaggio andrò io. Con questo Pd non voglio avere a che fare”

BASSOLINO: “SOSTEGNO CALENDA RAFFORZA MIA CANDIDATURA

Ringrazio molto Carlo Calenda e Azione: il loro sostegno rafforza il carattere politico e civico della mia candidatura a sindaco di Napoli”. Così, su Facebook, il candidato sindaco di Napoli Antonio Bassolino, commentando il sostegno incassato dal partito Azione. “Sono una persona di sinistra, un fondatore del Pd, e soprattutto – scrive – un uomo delle istituzioni. Mi rivolgo a tutte le elettrici ed a tutti gli elettori che vogliono mettere la città sopra ogni interesse di parte: forza, possiamo farcela”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»