fbpx

Tg Politico, edizione del 21 giugno 2019

MATTARELLA AL CSM: CAOS SCONCERTANTE ORA VOLTARE PAGINA

Un coacervo di manovre nascoste che ha minato l’autorevolezza e la credibilita’ dell’intero ordine giudiziario. E’ durissimo il giudizio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella sul caso Csm. All’assemblea plenaria straordinaria del Consiglio Mattarella non risparmia critiche ai magistrati che hanno cercato di condizionare nomine e carriere. Si e’ trattato di “un quadro sconcertante e inaccettabile”, dice il Capo dello stato che ora chiede un cambiamento radicale: “Bisogna voltare pagina”.

PARLA CONTE: DIFFICILE MA DOBBIAMO EVITARE PROCEDURA INFRAZIONE

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte non nasconde le difficolta’ nel tentativo di evitare all’Italia la procedura di infrazione. “La situazione è difficile. Ma dobbiamo riuscire ad evitarla”, dice a margine della seconda giornata di Consiglio europeo. Conte ricorda la centralita’ dell’Italia e dice di confidare “nel fair play di tutti quelli che si siedono attorno a un tavolo”. Matteo Salvini si dice pronto a lasciare il governo se non dovesse arrivare il via libera dell’Europa a 10 miliardi per consentire il taglio delle tasse. “Ci metteremo presto al tavolo per la riforma fiscale”, e’ la risposta del premier.

PAPA FRANCESCO: FAR PREVALERE L’ACCOGLIENZA

Papa Francesco ricorda che “il Mediterraneo e’ da sempre luogo di transiti, di scambi, e talvolta anche di conflitti. Oggi ci pone una serie di questioni, spesso drammatiche”. Intervenendo a un convegno teologico a Napoli, Bergoglio ha invitato ad alimentare “una convivenza tollerante e pacifica che si traduca in fraternita’ autentica” e a far prevalere “nelle nostre comunita’ l’accoglienza dell’altro e di chi e’ diverso da noi”.

SCOPERTI 13MILA EVASORI TOTALI, SOTTRATTI OLTRE 3 MLD

Nell’ultimo anno e mezzo la Guardia di Finanza ha individuato piu’ di 13mila soggetti sconosciuti al Fisco, evasori totali, che hanno evaso complessivamente 3,4 miliardi di Iva. È quanto emerge dai dati delle Fiamme gialle diffusi in occasione del 245esimo anniversario dalla fondazione del corpo. Inoltre, sono stati verbalizzati piu’ di 8mila datori di lavoro per aver impiegato 42mila lavoratori in “nero” o irregolari. Le Fiamme gialle hanno segnalato alla magistratura contabile “condotte illecite per circa 6 miliardi di euro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

21 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»