fbpx

Tg Lazio, edizione del 21 giugno 2019

ESPLOSIONE A ROCCA DI PAPA, MORTO IL SINDACO EMANUELE CRESTINI

Il sindaco di Rocca di Papa, Emanuele Cristini, non ce l’ha fatta. Era stato l’ultimo ad uscire dalla sede del Comune, lo scorso 10 giugno, quando l’esplosione avvenuta per una fuga di gas distrusse una parte del palazzo. Nel corso della notte è deceduto all’ospedale Sant’Eugenio di Roma, dove era ricoverato.
È la seconda vittima, dopo Vincenzo Eleuteri, delegato del sindaco morto domenica scorsa. Cordoglio di tutto il mondo politico. “Per il sindaco Emanuele Crestini ritengo sia doverosa la medaglia d’oro al valor civile” ha detto il vicepremier Matteo Salvini.

EMERGENZA RIFIUTI A ROMA, SINDACATI INCONTRANO CDA AMA

La situazione dei rifiuti a Roma è al limite dell’emergenza. La certificazione è arrivata anche dal nuovo Cda dell’Ama, che stamani ha incontrato i sindacati Fp Cgil, Fit Cisl e Fiadel. L’Ama non è ancora in grado di chiudere il ciclo di gestione perchè non tutte le tonnellate di immondizia raccolte hanno un impianto di destinazione, e ogni giorno restano a terra tra le 200 e le 300 tonnellate di pattume. I nuovi vertici sono quindi al lavoro per cercare di trovare una soluzione a tutte le 2.700 tonnellate circa di indifferenziato.

ROMA, FINE CORSA PER I 70 BUS A NOLEGGIO: TORNANO A TEL AVIV

I 70 bus presi a noleggio da Atac dopo oltre 10 anni di servizio a Tel Aviv, in Israele – annunciati dalla sindaca Virginia Raggi e che finora erano rimasti bloccati nei depositi di Salerno e di Roma – non entreranno mai in servizio nella Capitale. I mezzi infatti, datati 2008, all’arrivo in Europa dovevano essere reimmatricolati, ma essendo Euro 5 e non Euro 6 non è stato possibile avviare la procedura perchè avrebbe violato le direttive comunitarie: Atac ha quindi deciso di rescindere il contratto, dopo aver comunque già versato ai fornitori un anticipo pari al 16% dell’importo totale.

ROMA, APRE NUOVA MEDICINA RIABILITATIVA A SAN FILIPPO NERI

Ventisette posti letto di degenza, tre di day hospital, tre palestre per la riabilitazione neuromotoria e cardiorespiratoria. È il nuovo reparto di Medicina riabilitativa dell’ospedale San Filippo Neri, inaugurato oggi dall’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato, e dal direttore generale dell’Asl Roma 1, Angelo Tanese. Il reparto, che aprirà ai pazienti il 26 giugno, potrà contare su nuove attrezzature elettromedicali, oltre a un team di fisioterapisti, cardiologi, neurologi e ortopedici. Per Tanese “il San Filippo Neri è sempre di più un’ospedale di eccellenza”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

21 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»