hamburger menu

Maiorino (M5S): “Dall’Ecdc dichiarazioni scioccanti su vaiolo delle scimmie e omosessuali”

La senatrice pentastellata critica il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie per aver definito gli uomini che fanno sesso con uomini 'categoria maggiormente a rischio' e annuncia un'interrogazione al ministro Speranza

alessandra maiorino m5s

ROMA – “Trovo scioccanti le dichiarazioni rilasciate dal Centro europeo per le malattie (Ecdc) in merito alla diffusione e trasmissione del cosiddetto ‘vaiolo delle scimmie‘. L’Ecdc parla testualmente di ‘comunità di individui che si identificano come MSM’, ovvero uomini che fanno sesso con uomini, indicandoli come categoria maggiormente a rischio“. Così la senatrice Alessandra Maiorino, coordinatrice del Comitato per i diritti civili e le politiche di genere del Movimento 5 Stelle.

Sulla correlazione tra comunità omosessuali e vaiolo delle scimmie si era espresso anche l’infettivologo Matteo Bassetti. Con i casi che iniziano ad aumentare sia in Italia che in Europa, l’esponente pentastellata segnala il rischio di una stigmatizzazione che la comunità Lgbt ha già vissuto in passato. “Questo tipo di affermazioni e il linguaggio utilizzato ricordano spaventosamente le campagne degli anni ’80 per la prevenzione dell’Aids, in cui la comunità omosessuale fu indicata come l’untore, con questo generando uno stigma di cui solo con grande fatica è riuscita a liberarsi e ingenerando il pernicioso equivoco che invece le persone eterosessuali fossero sostanzialmente fuori pericolo”.

In Italia i casi ufficialmente riconosciuti finora sono tre e per la senatrice Maiorino “non possiamo permettere che oggi si ripeta lo stesso dannosissimo schema, per di più ad opera di un’organizzazione, l’Ecdc, che dovrebbe operare per la prevenzione e la salute di tutte e tutti. Presenterò dunque, anche su sollecitazione della stessa comunità LGBTI italiana, un’interrogazione al ministro Speranza per far luce su tali incomprensibili dichiarazioni”.

IL PLAUSO DEL PARTITO GAY

“Apprendiamo con piacere della interrogazione che la senatrice Alessandra Maiorino (M5S) farà al ministro Speranza, al quale da giorni chiediamo chiarimenti in merito alla posizione dell’Ecdc, ossia Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, che ha dichiarato: ‘diffusione del vaiolo delle scimmie nelle comunità di individui che si identificano come Msm, ovvero uomini che fanno sesso con altri uomini'”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Marrazzo, portavoce del Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista e Liberale.

Questa affermazione va smentita ufficialmente dal Governo italiano e sanzionato l’organo europeo e tutti i virologi che stanno diffondendo lo stigma che sono i gay a diffondere il vaiolo. Invece, sono i comportamenti a rischio o frequenti ed occasionali che aumentano la possibilità di diffusione del virus – sottolinea Marrazzo -. Ci auguriamo che il ministro Speranza risponda a questa interrogazione posta da una senatrice della Repubblica, dato che noi siamo rimasti inascoltati”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-21T15:49:59+02:00